Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Tirano: ecco il piano per razionalizzare le linee ad alta tensione

venerdì, 15 novembre 2019

Tirano – Passi avanti nella razionalizzazione delle linee ad altra tensione in Media e Alta Valtellina. Presso la sede della Comunità Montana di Sondrio si è svolto l’incontro con sindaci, amministratori, rappresentanti del Comune di Sondrio e il Comitato per la razionalizzazione delle linee ad alta tensione Valtellina e Valchiavenna. La proposta tecnica: dismettere 8 linee ad alta tensione su 4 palificazioni trasformandole in due linee su una semplice palificazione. L’obiettivo ribadito dai rappresentanti del comitato, in particolare da Renato Cardellini, è migliorare la salute dei cittadini.

Tralicci Ponte di LegnoOggi l’ipotesi progettuale sarà avanzata al tavolo tecnico convocato dalla Provincia di Sondrio alla presenza anche dei manager della Terna. Quest’ultima avanzerà il progetto per l’area del Tiranese, poi sarà avviato il confronto. Comunità Montana e Comune di Sondrio saranno interlocutori con Terna per la razionalizzazione delle linea in Valtellina e Valchiavenna. Il piano dovrebbe essere simile a quello che ha portato alla razionalizzazione delle linee ad alta tensione in Valle Camonica, un piano iniziato cinque anni fa e che ha interessato in primis l’Alta Valle.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136