Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Rimarrà chiusa fino al 26 ottobre la scuola media Ada Negri di Bolzano

Bolzano - Rimarrà chiusa sino al termine della prossima settimana la scuola media "Ada Negri" di Bolzano. Otto i positivi al Covid-19, screening diffuso anche per la scuola elementare di San Giacomo.


Da lunedì 19 ottobre, le attività della scuola media "Ada Negri" di Bolzano sarà svolta attraverso la didattica digitale almeno fino al termine della prossima settimana, a seguito degli otto casi di positività al Covid-19 fatti registrare all'interno dell'istituto. La decisione di sospendere le lezioni in presenza è necessaria per salvaguardare sia la salute di tutti sia il diritto all’istruzione di alunni e alunne. Le autorità sanitarie, d'intesa con la Sovrintendenza scolastica e la direzione della scuola, ritengono che questa misura di prevenzione, insieme a uno screening diffuso (test antigenico) che verrà effettuato eventualmente a scuola, possa agevolare il ritorno a una situazione di normalità in sicurezza. La sospensione serve anche a consentire l'organizzazione e l'effettuazione dei test.

Grazie all'esperienza e alle competenze maturate lo scorso anno scolastico, tutte le classi della scuola svolgeranno didattica a distanza.


Tre i positivi alla scuola elementare di San Giacomo


Presso la scuola elementare di San Giacomo, a seguito di tre casi di positività, saranno eseguiti dei test antigenici rapidi per Sars Cov-2 come ulteriore misura di prevenzione nei confronti degli alunni e del personale. Tutto ciò in accordo con la dirigente scolastica, la Sovrintendenza e la direzione del Dipartimento di Igiene e Sanità pubblici. Il test, che si esegue come un normale tampone naso-faringeo, verrà eseguito su base volontaria lunedì 19 ottobre presso la sede della scuola primaria di San Giacomo su 140 alunni. Un solo genitore accompagnerà il proprio figlio o la propria figlia e sarà presente durante la procedura. Le operazioni avranno luogo in un’aula appositamente individuata e saranno coordinate dal personale della scuola, che predisporrà una scansione oraria, comunicata alle famiglie, da rispettare.

Ultimo aggiornamento: 17/10/2020 21:20:36
POTREBBE INTERESSARTI
Salò (Brescia) - Il Generale di Divisione Giuseppe Arbore, comandante regionale Lombardia, ha visitato i Reparti del...
I carabinieri rintracciano la piccola e la riaffidano alle autorità competenti sana e salva
Brunico (Bolzano) - I militari dell’Aliquota Operativa di Brunico unitamente ai carabinieri delle Stazioni di Chienes e...
La donna altoatesina denunciata per fuga e omissione di soccorso
ULTIME NOTIZIE
Darfo Boario Terme (Brescia) - Prima seduta doppia della stagione per i verdeblù, che si sono ritrovati questa mattina...
Alessandra Sensini: "Siamo in corso per il podio in sette classi su dieci"