Ad
a
Ad
Ad


Ospedale di Sondrio: più di 100 milioni per il potenziamento

giovedì, 23 dicembre 2021

Sondrio – Ospedale di Sondrio, per il potenziamento più di 100 milioni di euro dalla Regione. Lavori dal 2023 per ristrutturare tutti gli edifici e ampliare il padiglione sud con la costruzione di una nuova ala.

L’ospedale di Sondrio sarà riqualificato e potenziato con nuovi e più moderni spazi, dotato delle attrezzature e delle apparecchiature necessarie per garantire i più alti livelli di cura. Il primo passaggio formale è stato completato nei giorni scorsi con l’approvazione, da parte dell’Asst, della delibera per procedere con l’affidamento delle opere di progettazione. Si parte da uno studio di fattibilità con una scelta progettuale delineata e dall’impegno della Regione Lombardia a finanziare l’intero intervento che comporterà una spesa di oltre 105 milioni di euro.

L’intervento sarà organizzato per lotti allo scopo di garantire la piena operatività del Presidio ospedaliero. Si comincerà dalla ristrutturazione e ampliamento del padiglione sud che diventerà un unico blocco omogeneo integrando la parte esistente con la nuova ala che allungherà l’edificio verso est. Se ne ricaveranno nuovi spazi in grado di ospitare 25 nuovi posti letto per ognuno dei cinque piani, oltre ai locali di servizio e agli studi medici. L’esistente sarà interessato da una completa riqualificazione che renderà necessario lo spostamento di tutte le attività nel padiglione nord fino al completamento dei lavori.

L’accesso agli automezzi verrà spostato di qualche decina di metri, verso est, fino al cancello che si apre sul viale alberato, attualmente chiuso, per raggiungere comodamente il parcheggio esistente, davanti al padiglione est. La zona sarà collegata con il nuovo parcheggio che verrà realizzato nell’area retrostante il Centro prelievi, già adibita all’uso: oltre al piano terra sono previsti due piani interrati per triplicare la disponibilità di posti auto. Una volta completati i lavori sul padiglione sud, si interverrà sul padiglione nord, dopo aver trasferito le attività nell’edificio ristrutturato, e, al termine, sul padiglione est.

“Il percorso è avviato – spiega il direttore generale Tommaso Saporitoe, compatibilmente con i tempi tecnici richiesti per espletare pratiche di questo genere, l’intento è quello di procedere celermente con i lavori. Al termine dell’intervento, con edifici completamente ristrutturati e ammodernati e la nuova ala, i cittadini della provincia di Sondrio potranno contare su un ospedale in grado di fornire servizi di alto livello dotato delle più moderne apparecchiature. Una struttura accogliente, funzionale e con gli spazi adeguati per soddisfare i bisogni sanitari del territorio”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136