Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-
Venerdì, 23 febbraio 2024

Canoni grandi derivazioni idroelettriche: in Valle Camonica assegnati 9 milioni di euro

Ponte di Legno (Brescia) - Sono stati trasferiti i canoni delle grandi derivazioni idroelettriche assegnati al Bresciano per un ammontare di 11 milioni 372mila euro, di cui 8.906.515 euro al Bim di Valle Camonica, 1.560.490 euro alla Comunità Montana di Valle Sabbia, 342.378 euro alla Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano, 500mila euro alla Provincia di Brescia e 63.006 euro al Comune di Palazzolo.


In Valle Camonica gli 8.906.515 euro sono stati così ridistribuiti: 4 milioni al Comune di Ponte di Legno per la realizzazione del centro termale; un milione e 200 mila euro ai Consorzi Forestali per interventi di riqualificazione degli edifici di sei Consorzi Forestali (Due Parchi, Alta Valle Camonica, Valle Allione, Pizzo Badile, Pizzo Camino, Bassa Valle Camonica).

Il contributo è di 200.000 euro per ciascun consorzio.


Inoltre un milione al Comune di Piancogno per la rigenerazione urbana dell'ex area industriale Olcese che prevede la riqualificazione di immobili e la realizzazione di un parco urbano oltre ad un adeguamento della viabilità e alla realizzazione di una passerella ciclopedonale sul fiume Oglio, un milione anche al Comune di Berzo Demo per l'intervento di bonifica ambientale dell'area industriale dismessa ex Selca, attesa da anni.


Al Comune di Malegno è stato assegnato un altro milione di euro che sarà finalizzato all'acquisto di un immobile. Invece 390mila euro serviranno alla Comunità Montana di Valle Camonica e altri Enti Pubblici (Ersaf, Agenzia Entrate, Provincia, Asst) per l'ammodernamento e la climatizzazione del piano secondo dell'immobile di piazzale Tassara.


Altri 195mila euro al Comune di Malonno per la riqualificazione di Piazza Roma finalizzati alla realizzazione di parcheggi e recupero di una porzione del Palazzo Martinengo. Infine 121.515 euro sono destinati al potenziamento infrastrutturale della pista ciclabile della Valle Camonica.


di Ch. P.
Ultimo aggiornamento: 23/02/2024 05:48:04
POTREBBE INTERESSARTI
ULTIME NOTIZIE
Merano (Bolzano) - Alla scuola professionale provinciale per il commercio, l'artigianato e l'industria "Ing. Luis Zuegg"...