Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Poste Italiane: POS gratuito a undici Comuni bresciani, attivato anche il servizio di Tesoreria

giovedì, 15 ottobre 2020

Monno - Poste Italiane ha concesso in comodato d’uso gratuito alle Amministrazioni comunali di Barbariga, Braone, Losine, Lozio, Monno, Niardo, Ossimo, Paspardo, Pozzolengo, San Felice del Benaco e Sellero dei POS con commissioni di accettazione gratuita per tutte le carte aziendali. Il servizio, che rientra tra gli impegni sottoscritti da Poste Italiane per i Comuni con meno di 5mila abitanti, è coerente con la funzione di acceleratore digitale che l’Azienda promuove grazie alla propria presenza capillare sul territorio e all’attenzione che da sempre riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate.

Poste Italiane è impegnata da tempo in un percorso di trasformazione digitale che le ha consentito di raggiungere importanti obiettivi di modernizzazione dell’infrastruttura e dei servizi offerti.  Nel corso degli ultimi anni, l’Azienda ha puntato sulle piattaforme tecnologiche più importanti, come confermato dal recente accordo con Microsoft, per migliorare produttività e collaborazione, oltre a rinnovare la rete dell’ecosistema di servizi offerti a vantaggio del mercato, diventando un esempio virtuoso nel panorama italiano di trasformazione digitale.

Oltre alla concessione di POS gratuiti, la maggioranza dei Comuni hanno inoltre affidato a Poste Italiane il servizio di tesoreria.  L’Aziendagarantisce la gestione di tutte le attività di incasso e pagamento e le verifiche di bilancio, attraverso un team di risorse qualificate e dedicate, la disponibilità di un Ufficio Postale di radicamento per le attività che richiedono la “presenza fisica” e l’accessibilità a tutta la Rete di Uffici Postali per le attività di incasso. Grazie alla partnership con Cassa Depositi e Prestiti sarà possibile assicurare la gestione delle “anticipazioni di cassa” nelle situazioni di temporanea carenza di liquidità.

L’iniziativa è coerente con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136