Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


I dati dei centri estivi sul territorio lombardo

venerdì, 24 luglio 2020

Sondrio – I centri estivi sono ripartiti dal 15 giugno su tutto il territorio regionale, per rispondere alle esigenze delle famiglie alla ripresa delle attivita’ lavorative, con una formula diversa, in linea con le direttive post Covid-19. Nel dettaglio, a livello regionale, sono stati avviati 3006 progetti e vi hanno partecipato 83.272 ragazzi.

piani‘Un servizio – ha commentato l’assessore alla Famiglia, Genitorialita’ e Pari Opportunita’, Silvia Piani – che si e’ rivelato utile e sicuro, grazie alle regole messe in campo per prevenire eventuali rischi per bambini e operatori. I dati forniti dalle varie ATS dimostrano che Regione Lombardia e le molte strutture radicate sul territorio, dagli oratori alle fattorie didattiche, sino ai centri per l’infanzia, hanno saputo rispondere con un servizio di qualita’ alle esigenze delle famiglie’.

‘Sono particolarmente soddisfatta del lavoro che abbiamo svolto. Abbiamo redatto linee guida chiare e condivise con tutti gli operatori, che hanno rappresentato un utile riferimento per l’attivazione dei centri estivi. Il numero dei progetti avviati – ha concluso l’assessore – e la risposta da parte delle famiglie ci danno conferma sulla bonta’ del documento elaborato’.

Circa la meta’ dei partecipanti rientra nella fascia tra i 6 e gli 11 anni, mentre la restante meta’ appare equamente ripartita tra le due restante fasce 0-5 e 12-17 anni.

ATS MONTAGNA – Per quanto riguarda, l’ATS Montagna, i dati relativi alla copertura temporale dei servizi implementati fanno riferimento a 101 progetti. Di questi, il 51% circa prevedono attivita’ nel mese di giugno, il 95% nel mese di luglio, il 47% circa nel mese di agosto ed il 12% nel mese di settembre. Complessivamente, partecipano ai centri estivi 3.053 minori con riferimento a 94 progetti per i quali sono pervenuti i dati. Guardando alla copertura del servizio per fasce di eta’, il 32% circa (dei 75 progetti con informazioni disponibili) si rivolge a minori di eta’ compresa tra gli 0 e i 5 anni, il 67% a minori tra i 6 e gli 11 anni e il 49% a minori tra i 12 e i 17 anni. Nessuno dei progetti attivati prevede la partecipazione di minori con disabilita’.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136