Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Controlli stradali in Valle Camonica, 2 arresti e 5 denunce dei carabinieri

lunedì, 7 ottobre 2019

Breno - Controlli dei carabinieri in Valle Camonica, due arresti e cinque denunce per guida in stato di ebbrezza. Anche questo fine settimana i carabinieri della Compagnia di Breno hanno intensificato i servizi di controllo del territorio sull’intera giurisdizione di competenza da Pisogne fino a Ponte di Legno (Brescia).

Gli obiettivi erano due: contrasto allo spaccio e all’uso di sostanze stupefacenti, prevenzione e sicurezza stradale. Numerosi i controlli nelle zone più frequentate dai giovani, in particolar modo a Darfo Boario Terme, Pisogne ed Artogne, oltre a posti di blocco istituiti lungo la statale 42. Il bilancio complessivo è di due persone arrestate, uno per droga e il secondo per evasione.

carabinieri controlli notte ponteNella serata di sabato scorso, i carabinieri della stazione di Darfo Boario hanno proceduto al controllo di un 43enne, originario del Marocco e residente a Cividate Camuno. L’uomo è stato fermato per un controllo di routine ma i militari non si sono limitati alla verifica dei documenti personali e dell’auto, ma insospettiti dal comportamento, hanno deciso di procedere ad una perquisizione. L’intuizione è stata giusta, in tasca lo straniero deteneva circa venti grammi di cocaina e seicento euro in contanti. Sottoposto a rito direttissimo il Giudice ha convalidato l’arresto disponendo l’obbligo di firma.

Durante i controlli i carabinieri hanno arrestato un 51enne di Edolo trovato fuori dalla propria abitazione ove era stato messo agli arresti domiciliari con un provvedimento dell’autorità giudiziaria per reati inerenti la detenzione e lo spaccio di droga nell’alta valle. Il giudice lo aveva collocato ai domiciliari senza possibilità di uscire da casa. Altrettanto efficace è stata l’attività di controllo con l’etilometro. Cinque gli automobilisti trovati ubriachi e denunciati in stato di libertà.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136