QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Laghi trentini: eccellente la qualità delle acque. Ecco le zone balneabili nel 2017

sabato, 17 dicembre 2016

Tenno – La prossima stagione balneare inizierà in Trentino il 1° maggio e finirà il 30 settembre 2017. I laghi interessati sono venti: Caldonazzo, Canzolino, Cei, Garda, Idro, Lagolo, Lamar, Lases, Lavarone, Ledro, Levico, Molveno, Piazze, Santo, Serraia, Tenno, Terlago, Cavedine, Nembia e Roncone.lago-di-garda

La Giunta provinciale trentina, su proposta dell’assessore provinciale alla salute e politiche sociali, Luca Zeni, ha individuato le acque idonee alla balneazione per la prossima stagione, sulla base del monitoraggio che viene effettuato in 39 punti di prelievo: è l’Azienda provinciale per i servizi sanitari, con la collaborazione dell’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente, ad effettuare il campionamento delle zone e ad eseguire le rilevazioni e i controlli. I dati definitivi del 2016 confermano il punteggio massimo (eccellente) per tutte le acque trentine con la sola eccezione del lago di Cavedine, che ha comunque una qualità buona.

Al fine di accertare la qualità delle acque, l’Azienda sanitaria effettua un monitoraggio costante in 39 punti di prelievo su 20 laghi (di cui 8 per il lago di Garda e 9 per quello di Caldonazzo); al termine della stagione balneare sulla base delle risultanze dei controlli eseguiti, la Provincia provvede alla classificazione e all’individuazione delle acque di balneazione. Il monitoraggio prevede che siano effettuate, ad ogni controllo, rilevazioni di parametri ambientali (temperatura aria, temperatura acqua, vento, corrente, onde), ispezioni di natura visiva (residui bituminosi, vetro, plastica, gomme, altri rifiuti) e prelievi di campioni di acqua per l’analisi batteriologica in laboratorio. Fra gli obiettivi, accanto ad una elevata attenzione alla qualità delle acque di balneazione, rientra anche l’informazione tempestiva ai cittadini sulla qualità delle stesse e su ogni eventuale variazione.baln2

Clicca sulle due immagini per ingrandirle: nelle tabelle le acque idonee alla balneazione per la stagione balneare 2017baln


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136