Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Ferrovie: gli interventi finanziati in Val di Sole, Val di Non e Valsugana

sabato, 29 agosto 2020

Cles – Manutenzioni, interventi di adeguamento e verifiche per la sicurezza. Ammonta a 4,76 milioni di euro l’importo stanziato oggi dalla Giunta – su proposta del presidente della Provincia, Maurizio Fugatti – per i nuovi investimenti nel settore dei trasporti inseriti nel Documento di programmazione settoriale 2020-2022, di competenza dell’Agenzia provinciale per le opere pubbliche, Servizio opere stradali e ferroviarie. L’iniziativa punta a rendere più efficienti le due linee ferroviarie di Trentino trasporti nelle Valli del Noce e in Valsugana, ritenute strategiche dall’esecutivo in particolare nel periodo post pandemia.

La-nuova-stazione-di-Mezzana 010Accanto alla manutenzione straordinaria e alla conservazione delle infrastrutture e dei tracciati ferroviari (circa 2,4 milioni di euro), sono previsti interventi di sicurezza e consolidamento delle infrastrutture (circa 2,1 milioni di euro), oltre al rinnovo di alcune attrezzature e all’aggiornamento degli impianti tecnologici (circa 300mila euro). Nello specifico, saranno promosse verifiche per la sicurezza su ponti, viadotti e gallerie che si trovano lungo le linee ferroviarie, verranno implementati gli impianti tecnologici del sistema di sicurezza e sarà effettuata la manutenzione straordinaria del sistema di drenaggio delle acque nella galleria Vergondola di Mostizzolo e il consolidamento dei versanti a Tozzaga. Sono previsti inoltre i lavori di potenziamento della stazione di compressione per il rifornimento degli autobus a metano in vista del rinforzamento della flotta, la manutenzione straordinaria dell’edificio che ospita l’aeroporto Caproni e uno studio di fattibilità per la nuova rimessa-officina di Cles, con indagini e rilievi.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136