Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Commezzadura: la speciale giornata di ragazzi veneziani al centro Extreme Waves

venerdì, 7 agosto 2020

Commezzadura – Al Centro Extreme Waves di Commezzadura (Trento) la stagione estiva prosegue con una serie di iniziative per gruppi, famiglie e giovani che scelgono di trascorrere una giornata nella struttura che si affaccia sul Noce e provare il brivido del rafting. Nel rispetto delle norme di sicurezza con tendone e docce esterne e una costante sanificazione dell’intera struttura che viene ripetuta più volte nel corso della giornata il centro di Marcello Di Cola a lato della statale 42 del Tonale accoglie turisti provenienti da ogni angolo d’Italia. La Val di Sole è frequentata in questo periodo da turisti provenienti da Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Toscana.

Commezzadura - Extreme Waves 10Ieri un gruppo di animatori del centro parrocchiale di Pellestrina a Venezia ha fatto tappa al centro Extreme Waves. “E’ da alcuni anni - racconta Sabrina Vianello (nel video), coordinatrice del gruppo – che facciamo tappa qui a Commezzadura, dove al centro Extreme Waves c’è grande accoglienza e dove i ragazzi si trovano benissimo”. “Di solito – prosegue – scegliamo una giornata infrasettimanale e ci tratteniamo per tutta la giornata, con i ragazzi che si divertono tantissimo. Quest’anno, nonostante l’emergenza, non abbiamo voluto mancare all’appuntamento, nel massimo rispetto delle norme sul Covid-19″.

VIDEO

Centro rafting Extreme waves1

Il gruppo di giovani ha raggiunto di primo mattino Commezzadura,  il responsabile della struttura, Marcello Di Cola, ha illustrato l’organizzazione della giornata, quindi le guide e gli istruttori hanno spiegato le tecniche per praticare il rafting e le attrezzature da utilizzare durante le discese. Poi a gruppi hanno raggiunto Cusiano di Ossana e da lì sono scesi con i gommoni, quindi negli ampi spazi verdi e parco giochi della struttura a lato della statale 42. “E’ stata una bella esperienza”, hanno commentato i ragazzi al termine della giornata, con un arrivederci agli istruttori e al responsabile del centro Extreme Waves.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136