Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Auto da collezione e vetture storiche Stella Alpina, evento di tre giorni in Trentino: tappe e percorso

martedì, 2 giugno 2020

Trento – Il tradizionale evento per auto da collezioni e vetture storiche Stella Alpina si svolgerà dal 26 al 28 giugno 2020. Partenza  da Trento e arrivo a Riva del Garda (Trento). ”Anche gli sport automobilistici, cosi come ogni altra competizione sportiva, sono ancora soggetti a forti limitazioni e le regole per gli spostamenti sono ancora incerte, ma la voglia di ricominciare a vivere – sostengono gli organizzatori  della Scuderia Trentina e Canossa Events - è fortissima. Ecco perché Scuderia Trentina e Canossa Events – guardando con positività al vicino domani e con totale attenzione alla sicurezza – hanno deciso di confermare le date del tradizionale evento per auto da collezioni e vetture storiche Stella Alpina che si svolgerà quindi dal 26 al 28 giugno 2020″.

LA FORMULA - L’edizione di quest’anno si svolgerà secondo una speciale formula non competitiva, creata per tutti quelli che desiderano godersi il fascino del percorso sulla propria Ferrari o auto d’epoca immersi nella magnificenza delle Dolomiti. Ogni momento del raduno, precisano gli organizzatori, è stato studiato per garantire ai partecipanti un’esperienza piacevole all’insegna della tranquillità, anche in questi tempi di Covid-19.

IL PERCORSO - La partenza avverrà il 26 giugno da Trento iniziando con il tracciato della celebre cronoscalata al Bondone. Seguiranno il passaggio lungo le rive del lago di Toblino e nei pressi delle Terme di Comano per giungere infine nel cuore della Val Rendena e arrivo a Madonna di Campiglio. Sabato 27 giugno partenza della seconda tappa in direzione della Val di Sole, passaggio sulle strade della Val di Non e poi via, verso la piana Rotaliana, in direzione di Cavalese. Dopo la salita al passo Lavazè le auto scenderanno in val dell’Adige verso il Passo della Mendola, collocato al confine tra le province di Bolzano e Trento. Ritorno per l’arrivo della seconda tappa a Madonna di Campiglio, raggiunta percorrendo la Val di Sole. La terza tappa prenderà il via domenica 28 giugno verso il lago di Tenno, passaggio sul lago di Garda e il Passo del Ballino con arrivo a Riva del Garda.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136