Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Giro d’Italia, il Gavia resta a rischio. Vegni: “60% di possibilità di salire in cima”

martedì, 21 maggio 2019

Passo Gavia – “In questo momento c’è il 60% di possibilità che la corsa arrivi in cima al Gavia, come previsto dalla 16ma tappa, sul percorso da Lovere a Ponte di Legno, in programma martedì 28 maggio. Ovviamente esiste un Piano B, ma sicuramente mi sento di escludere un doppio passaggio sul Mortirolo. Magari la tappa non sarebbe affascinante come quella che prevede il Gavia, ma sarebbe ugualmente dura”. Con queste parole il direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni, cerca di far chiarezza all’ANSA sulla situazione della 16esima tappa, da Lovere a Ponte di Legno, che prevede il passaggio sul Passo Gavia. La scalata resta in dubbio per le precipitazioni previste tra qualche giorno e per la neve presente nonostante il lavoro incessante dei tecnici per sgombero e pulizia della carreggiata.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136