QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Calcio, Serie D: il Briamasco resta tabù per il Trento, il Levico Terme passa 2-0. TABELLINO

mercoledì, 18 ottobre 2017

Trento - Niente da fare. Il Trento rinvia l’appuntamento con il primo risultato positivo davanti al pubblico amico: nel turno infrasettimanale, valevole per la nona giornata del girone d’andata, il Levico Terme espugna lo stadio “Briamasco” per 2 a 0, grazie alla doppietta messa a segna nella ripresa dal bomber valsuganotto Fabio Bertoldi, che prima realizza un calcio di rigore procurato dall’ex Acka e poi si mette in proprio e fa centro al termine di una pregevole azione personale. Domenica prossima trasferta ad alto coefficiente di difficoltà sul campo del Ciliverghe Mazzano.

ac tnLive match

Il tecnico gialloblù Roberto Vecchiato si affida al “4-2-3-1″ con Paoli riproposto a sinistra, Furlan e Boldini in mediana, mentre Duravia agisce da trequartista alle spalle di Lella, unica punta di ruolo. Il Levico Terme, invece, punta sull’ormai collaudato “4-3-3″ con l’ex tecnico aquilotto Stefano Manfioletti che manda in campo tutti gli… ex della sfida, ovvero Acka, Pancheri e Brusco.

Il Trento inizia con buon piglio: al 6′ Lella sfonda sulla destra, si libera di un paio d’avversari e poi calcia verso la porta, ma il suo rasoterra è facile preda di Bastianello. Passa un minuto e il centravanti gialloblù si destreggia al limite dell’area e batte a rete, ma l’estremo difensore ospite è attento e devia in corner. Il Levico attende la squadra di Vecchiato nella propria metà campo per poi agire di rimessa e sono dunque Furlan a compagni a “fare” la partita: al minuto 17 lancio di Ferraglia per Lella, che viene contrastato efficacemente da Severgnini.

Gli ospiti si fanno vedere per la prima volta al 35′: Brusco controlla (con il braccio) in area e poi serve Bertoldi, stoppato al momento della conclusione da Casagrande. Sugli sviluppi del corner, tiro cross di Cosentini con la sfera che si perde alta sopra la traversa.

Nel finale di primo tempo il Trento torna ad affacciarsi dalle parti di Bastianello: prima Duravia incorna – dopo bella sponda di Lella – sul fondo e poi lo stesso trequartista gialloblù cerca la sorte dal limite dell’area, ma Severgnini s’immola per la causa e respinge con il viso.

La ripresa si apre con la squadra di casa ancora in avanti e, dopo nemmeno centoventi secondi, gli aquilotti sfiorano il vantaggio: traversone dalla destra di Duravia per Lella che sale in cielo ed incorna verso l’incrocio più lontano, ma Bastianello è strepitoso nella risposta in tuffo. Subito dopo lo stesso Lella centra teso in area piccola, ma il portiere levicense è attentissimo e blocca in due tempi.

Furlan ci prova dalla distanza (51′) ma trova sulla strada ancora Bastianello, poi il match scende di tono. Sino al 62′ quando Acka penetra in velocità in area di rigore e, complice l’ostruzione di un compagno, va a terra. L’arbitro indica il dischetto e Bertoldi non sbaglia, spedendo il pallone proprio sotto l’incrocio dei pali, con Cuoco che intuisce la traiettoria ma non ci arriva.

Vecchiato getta subito nella mischia Zecchinato e Appiah per Lillo e Boldini e al 68′ il centravanti gialloblù viene atterrato in area con una vistosa trattenuta, ma l’arbitro lascia giocare. Trascorrono quattro minuti e il Levico Terme raddoppia: “magia” di Bertoldi che aggira Casagrande e poi infila Cuoco con un preciso rasoterra che s’insacca a fil di palo.

La reazione finale del Trento porta alla conclusione di Lella (89′) da posizione defilata, con la sfera che sfiora il montante e si accomoda sul fondo. I gialloblù restano fermi a quota 7 in classifica e domenica prossima saranno di scena sul campo del Ciliverghe Mazzano, formazione che naviga in zona playoff.

TABELLINO

TRENTO – LEVICO TERME 0-2

TRENTO (4-2-3-1): Cuoco; Rippa, Casagrande, Giacomoni, Paoli (43′st Diop); Furlan, Boldini (22′st Appiah); Lillo (22′st Zecchinato), Duravia, Ferraglia (31′st Bertaso); Lella.

A disposizione: Grubizza, Calcagnotto, Pangrazzi, Bacher, Kyeremateng.

Allenatore: Roberto Vecchiato.

LEVICO TERME (4-3-3): Bastianello; Acka (41′st Micheli), Pregnolato, Severgnini, Nardelli (28′st Rinaldo); Pancheri, Cosentini (28′st Brugger), Castellan (11′st Xamin); Brusco (43′st Alberti), Bertoldi, Orsolin.

A disposizione: Carletti, Andreatta, Formigoni, Fanelli.

Allenatore: Stefano Manfioletti.

ARBITRO: Campagnolo di Bassano del Grappa (De Nardi di Conegliano e Ongarato di Castelfranco Veneto).

RETI: 17′st rigore e 27′st Bertoldi (L).

NOTE: spettatori 750 circa. Campo in ottime condizioni. Ammoniti Casagrande (T), Furlan (T), Zecchinato (T), Rippa (T), Cosentini (L), Acka (L), Rinaldo (L) e Brusco (L) per gioco falloso. Calci d’angolo 4 a 2 per il Levico Terme. Recupero 0′ + 5′.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136