Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Basket, Serie A: stop alla striscia di Brescia, passa Brindisi

domenica, 26 gennaio 2020

Brescia – Nella pallacanestro ci sono due tipi di sconfitte: quelle che nascono per propri demeriti e quelle che arrivano per esclusivi meriti degli avversari. La sconfitta subita dalla Germani Basket Brescia, costretta di fronte al proprio pubblico a cedere il passo all’Happy Casa Brindisi, appartiene sostanzialmente alla seconda categoria. Tanti, infatti, sono i meriti dei pugliesi, che al PalaLeonessa A2A mettono in mostra tutte le proprie doti, tecniche e atletiche, per tornare a casa con i due punti in palio.

Il punteggio finale di 82-86 racconta fedelmente una partita che si è svolta nel segno dell’estremo equilibrio, decisa da un paio di episodi che alla fine hanno portato l’ago della bilancia dalla parte degli ospiti. Termina a 7, dunque, la striscia di successi consecutivi in campionato della Leonessa, che non conosceva sconfitta dallo scorso 1° dicembre e che, in virtù di tutti i risultati positivi raggiunti nell’ultimo periodo, resta saldamente al terzo posto della graduatoria.

Con tutti i suoi 6 statunitensi ai blocchi di partenza, Brindisi fa subito capire di essere arrivata a Brescia con l’intenzione di fare sua la posta in palio. Banks riprende il filo con quello che aveva realizzato nella gara d’andata e martella con continuità il canestro della Germani, imitato da Brown e, soprattutto, da Stone, che alla fine ricoprirà il ruolo di miglior marcatore della gara (22 punti).

Brescia cavalca Abass (21 punti alla sirena finale) e riesce a rimanere a contatto con gli avversari, pur pagando spesso dazio a rimbalzo, specialmente sotto il proprio canestro. La Germani chiude il primo tempo sul +1 (41-40), poi in avvio di ripresa reagisce alla prima spallata degli avversari, tenendo il timone della gara.

I meriti di Brindisi sono quelli di resistere al tentativo di fuga della Germani e di piazzare dei canestri dall’altissimo tasso di difficoltà, quelli che alla fine dei giochi risulteranno decisivi. L’ultimo minuto è da vivere in apnea: Cain spreca dalla lunetta (0/2) l’occasione del sorpasso, Stone piazza una tripla spaziale e Abass sbaglia il tiro del pareggio, rinunciando una tripla che sembrava comoda e andando a sbattere sul muro difensivo eretto dagli ospiti. E così la sirena finale premia l’Happy Casa, che batte la Leonessa per la seconda volta in stagione e sale a quota 24 punti, due lunghezze sotto la formazione di Esposito.

Per Brescia il tempo di pensare alla sconfitta sarà davvero breve: martedì prossimo, infatti, la squadra partirà alla volta della Germania, dove mercoledì giocherà il quarto turno delle Top 16 di EuroCup sul campo di Oldenburg, cercando una reazione che – per chi conosce bene questa squadra – non tarderà comunque ad arrivare.

“Complimenti a Brindisi, nei momenti chiave della gara ha giocato meglio di noi, meritando di vincere – spiega coach Vincenzo Esposito a fine gara -. Per noi nessun dramma, abbiamo lottato per 40′ contro una formazione che ci ha messo in difficoltà su aspetti che conoscevamo. Abbiamo perso contro una squadra che ha preso tanti rimbalzi offensivi e che nei momenti importanti è stata in grado di realizzare canestri davvero difficili”.

“Da domani inizieremo a pensare alla gara in Germania, dove cercheremo di sistemare le cose che non hanno funzionato stasera – conclude Esposito -, senza perdere di vista l’ottimo lavoro che abbiamo comunque fatto per larghi tratti della partita”.

GERMANI BASKET BRESCIA – HAPPY CASA BRINDISI 82-86 (15-22, 41-40, 66-62)
Germani Basket Brescia: Zerini, Trice 10 (2/3, 1/2), Abass 21 (4/8, 4/49), Cain 14 (6/11), Vitali 9 (0/3, 1/1), Laquintana 5 (2/4, 0/1), Lansdowne 7 (2/5, 1/3), Veronesi ne, Guariglia ne, Horton 2 (1/1, 0/3), Moss, Sacchetti 14 (2/2, 2/3). All: Esposito
Happy Casa Brindisi: Brown 10 (3/8), Banks 19 (4/9, 3/8), Martin 8 (3/5), Sutton 11 (3/6), Palermo ne, Zanelli 6 (1/2 da tre), Gaspardo 7 (1/1, 1/4), Campogrande, Thompson 3 (0/5, 1/2), Cattapan ne, Stone 22 (6/6, 2/4), Ikangi ne. All: Vitucci
Arbitri: Rossi, Borgo e Boninsegna
Note: Tiri da 2: Brescia 19/40 (47%), Brindisi 20/40 (50%) | Tiri da 3: Brescia 9/22 (41%), Brindisi 8/22 (36%) | Tiri liberi: Brescia 17/22 (77%), Brindisi 22/30 (73%) | Rimbalzi: Brescia 38 (25 RD, 13 RO), Brindisi 42 (25 RD, 17 RO)



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136