Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Tariffe iscrizioni Latemar Mountain Race

mercoledì, 7 agosto 2019

Quando:
19 agosto 2019@17:55–18:55 Europe/Rome Fuso orario
2019-08-19T17:55:00+02:00
2019-08-19T18:55:00+02:00

Il Monte Cornon dal quale proviene la denominazione della società organizzatrice con la sua simbolica croce, il Monte Agnello che domina la zona sciistica di Pampeago, Passo Feudo dal quale parte il singolare sentiero geologico, il rifugio Torre di Pisa con il suo pinnacolo che richiama la città toscana, la Forcella dei Camosci porta d’accesso al gruppo montuoso dolomitico, il percorso tematico in quota Latemarium. Rappresentano dei valori aggiunti rilevanti per la rinnovata competizione di corsa in quota «Latemar Mountain Race» che domenica 8 settembre esordirà sul nuovo percorso dolomitico dopo 13 edizioni della Stava Mountain Race.
Un’opportunità per non mancare alla competizione organizzata dall’Us Cornacci di Tesero inserita nel calendario FSA/CSEN Outdoor e valida come prova finale del circuito «La Sportiva Mountain Running Cup 2019» che va a toccare il comprensorio sciistico Ski Center Latemar. E per incrementare il numero dei partecipanti sono state attivate quote imperdibili, visto che entro la mezzanotte di giovedì 8 agosto l’adesione è fissata in 32 euro, dal 9 agosto al 7 settembre nella formula promozionale a 35 euro, quindi 40 euro per chi si iscriverà il giorno della gara. Procedure effettuabili collegandosi al sito internet www.latemarun.com/iscrizioni, mentre tutte le news, video e indicazioni sono visionabili sui social all’indirizzo @latemarun. La quota è comprensiva di pettorale personalizzato (entro il 4 settembre), chip per la rilevazione del tempo di gara, pacco gara, parcheggio gratuito in zona partenza-arrivo, biglietto di risalita per raggiungere la zona di partenza, assistenza medica, ristori sui percorsi, servizio docce e buono pasto per il pranzo post gara, con la possibilità anche di scaricare online a titolo gratuito il diploma di partecipazione e le foto scaricabili on line.
«Latemar Mountain Race» con un nuovo look e con tanti motivi di interesse dunque, che si svilupperà su un totale di 25,5 km e un dislivello positivo di 1550 metri, che avrà il compito si assegnare il pettorale giallo del circuito promosso dall’azienda fiemmese, che comprende le già disputate Ledro Skyrace, Skylakes, Pizzostella Skymarathon, e Giir di Mont.
In queste settimane proseguono le uscite da parte dello staff coordinato da Alan Barbolini per il balisaggio del percorso e l’allestimento dei 6 punti di ristoro fissati in località Bassa (andata e ritorno dal Monte Cornon a quota 2160 metri, al Passo Feudo a quota 2170 metri al rifugio Torre di Pisa (2672 metri) che rappresenta il punto più alto della gara e alla stazione di arrivo della seggiovia Absam/Obereggen.
Come è da sempre nello stile degli organizzatori la «Latemar Mountain Race» aderisce alla campagna «Io non getto i miei rifiuti» promossa dal magazine Spirito Trail per tutelare l’ambiente e la natura con la sensibilizzazione dei partecipanti e del pubblico a gettare i rifiuti negli appositi cassonetti allestiti presso i punti di ristoro, con sanzioni ai trasgressori.
Il programma prevede la consegna pettorali presso l’ufficio gare di Pampeago sabato 7 settembre, con operazioni previste anche domenica dalle 7 del mattino. Partenza della competizione alle ore 9 presso la seggiovia Latemar a Pampeago, a quota 2000 metri. Arrivo nei pressi dello Sport Hotel Pampeago, a quota 1750 metri, seguiranno pasta party e premiazioni (ore 15).



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136