Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Riva del Garda, Gleba

martedì, 11 febbraio 2020

Quando:
15 febbraio 2020@10:00–11:00 Europe/Rome Fuso orario
2020-02-15T10:00:00+01:00
2020-02-15T11:00:00+01:00

Per la rassegna «Romanzi a colazione», ciclo di incontri con l’autore con brioches, biscotti e caffè, sabato 15 febbraio è ospite della biblioteca civica di Riva del Garda il collettivo di scrittura Tersite Rossi, che presenta il proprio romanzo «Gleba» (Pendragon, 2019, 393 pagine). Modera l’incontro Ludovico Maillet, inizio alle 10.

 

Paolo, ragazzo insicuro e introverso, frequenta una scuola elitaria, dove gli studenti sono spinti a una competizione feroce come quella del mercato del lavoro che li attende. Adriana, impiegata modello in un colosso dell’ e-commerce, la sera torna a casa e studia da brigatista, per vendicarsi dei padroni che le han portato via il marito e la migliore amica. Amina, figlia d’immigrati marocchini, dopo la morte sul lavoro del padre si è smarrita nel tunnel del vuoto esistenziale, da cui prova a uscire abbracciando il jihad. Enrico e Valeria, marito e moglie, conducono una vita precaria come il loro lavoro; lui sublima con la letteratura, la palestra e le avventure extraconiugali, lei con il sogno di un figlio. Proprio quando queste esistenze così distanti, ma tutte asservite, inizieranno a toccarsi e a confidare in una svolta, comincerà il conto alla rovescia di un duplice, pazzesco attentato terroristico, pronto a travolgere tutto e tutti. A sperare di resistere sarà solo chi avrà il coraggio di svolgere il mestiere più difficile: quello di vivere.

 

Tersite Rossi è un collettivo di scrittura che ha esordito nel 2010 con il romanzo “È già sera, tutto è finito” (Pendragon), appartenente al genere della narrativa d’inchiesta (finalista al Premio Alessandro Tassoni 2011 e al premio Penna d’Autore 2011). Nel 2012 esce il suo secondo romanzo con l’editore E/O, “Sinistri”, all’interno della collana “SabotAge” curata da Massimo Carlotto. Nel 2016 esce il suo terzo romanzo, “I signori della cenere” (Pendragon), a chiudere la “trilogia dell’antieroe” avviata con i precedenti due. Nel 2019 il quarto romanzo, “Gleba” (Pendragon), appartenente al filone della new italian epic e centrato sul tema del lavoro, che segna l’ingresso nell’era del post-eroe. Elementi ricorrenti nei romanzi di Tersite Rossi sono la riflessione sul potere e i suoi abusi, l’ineluttabilità della sconfitta di chi prova a sfidarlo, l’incastro fra la Storia con la maiuscola e quella con la minuscola, lo svolgersi inesorabilmente circolare delle vicende umane, il ruolo talvolta cinico, talvolta salvifico, comunque sempre decisivo, della casualità e del fato.

 

La rassegna «Romanzi a colazione» è organizzata dalla biblioteca civica di Riva del Garda in collaborazione con il centro culturale La Firma, il festival Giallo Garda e Mandacarù onlus.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136