Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Ottimo debutto della Soudal-Lee Cougan Racing Team alla Orvieto Wine Marathon

lunedì, 8 marzo 2021

Quando:
8 marzo 2021@17:45–23:30 Europe/Rome Fuso orario
2021-03-08T17:45:00+01:00
2021-03-08T23:30:00+01:00

Un debutto positivo per SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team alla Orvieto Wine Marathon (46 chilometri, con 1.700 metri di dislivello), una situazione molto convincente per lotto di partecipanti e forma necessariamente non al top, essendo alla prima gara dell’anno. Impossibile non essere soddisfatti per il quinto posto di Daniele Mensi distante solo otto secondi dal podio e per le altre due top ten di Jacopo Billi e Stefano Valdrighi.

La prestazione dei sei rider del team è stata al di sopra del risultato, tre Top 10 che potevano anche essere quattro, senza la foratura di Tony Longo, hanno confermato che il gruppo funziona e per ora non è molto lontano dai migliori. Il 17° posto di Aleksei Medvedev e il 57° di Pietro Patuelli, sono nel bilancio numerico di una data in cui la squadra si è presentata con le idee chiare, un giorno di quelli buoni e necessari per acquisire fiducia.

“Siamo partiti con il piede giusto, il livello per essere la prima gara era veramente alto, quindi sono contento per questa performance di tutto il team” – afferma Daniele Mensi – “Personalmente so che ho ancora del lavoro da fare per migliorare e competere per la vittoria, perchè la condizione non è ancora all’ottimo del mio potenziale. Anche se ho ancora dei dettagli da elaborare, sono sulla strada giusta. La preparazione invernale è stata buona perchè già oggi i dati che ho visto dal mio misuratore di potenza SRM sono incoraggianti, continuiamo così. I miei obiettivi sono più avanti, ma al momento sono soddisfatto della mia condizione e della nuova full di Lee Cougan, ottima come sempre. La gara è stata bella, velocissima, tutta da guidare e piacevole, ci siamo divertiti, ci mancava proprio l’atmosfera della competizione”

Nono e decimo posto per Jacopo Billi e Stefano Valdrighi, a cui sarebbe piaciuto essere più vicini ai migliori, ci proveranno certamente già nelle prossime gare. Nei mesi freddi invernali i due classe ’94 hanno svolto lavori di preparazione che verranno alla luce in seguito insieme alla forma fisica, per questo considerano questa prima gara come un buon punto da cui partire per costruire la stagione. E’ stato difficile per loro tenere il ritmo dei più forti all’inizio della corsa, poi da metà corsa hanno sentito altre gambe e trovato il loro posto nel gruppo dei migliori. Conclusa la prima gara, soddisfatti dei loro risultati, Jacopo e Stefano non vedono l’ora di rimettere il numero.

Tutto è andato come si immaginava Aleksei Medvedev, la prima gara con i nuovi colori di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team è stato uno “shock”. Il campione russo che è ritornato in bicicletta solo da inizio febbraio, sapeva che con così poco allenamento sarebbe stato difficile e così sarà per il mese di marzo …. il lato positivo, si è divertito a gareggiare e si sente molto a suo agio all’interno della squadra a cui vuole regalare giornate di ciclismo con le lettere maiuscole.

Primo round avverso per Tony Longo, il campione trentino è stato tolto dai giochi per una foratura a dieci chilometri dall’arrivo, quando era nel secondo gruppetto alle spalle dei primi tre battistrada che si sono avvantaggiati subito nella prima parte di gara.

“Ho trovato il mio posto nel gruppetto con Daniele, Johnny Cattaneo e Tiagio Ferreira che hanno poi finito dalla quarta alla sesta posizione e mi sono sempre sentito a mio agio, nonostante qualche problema di schiena, e ho finito la gara con l’amaro in bocca” – spiega Tony – “Mi sono trovato con una gomma afflosciata quando nel gruppo si cominciava a fare sul serio, comunque guardiamo avanti, era la prima, abbiamo rotto il ghiaccio. Per quanto riguarda la squadra, abbiamo dimostrato tutti un ottimo livello, penso che questo primo mese servirà molto per il futuro”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136