Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Lockdown, Coldiretti a favore dello slittamento al lunedì dei nuovi colori delle Regioni

giovedì, 25 febbraio 2021

Quando:
25 febbraio 2021@20:00–21:00 Europe/Rome Fuso orario
2021-02-25T20:00:00+01:00
2021-02-25T21:00:00+01:00

La possibilità di rimanere aperti durante il weekend vale in questo momento l’80% del fatturato settimanale di ristoranti, pizzerie ed agriturismi duramente provati dallo smart working e dalle chiusure forzate che travolgono a valanga interi settori dell’agroalimentare Made in Italy, con vino e cibi invenduti per un valore stimato in 11,5 miliardi nell’ultimo anno. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare positivamente lo slittamento delle nuove eventuali misure di chiusura non più dalla domenica, ma dal lunedì successivo annuncia dal Ministro per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini, nell’incontro con le Regioni. Un annuncio importante – sottolinea la Coldiretti – in attesa del prossimo il cambio di colore delle regioni con mezza Italia che rischia di entrare in zona a rischio dove è proibito il servizio al tavolo e al bancone per bar e ristoranti. Anche alla luce dell’avanzare della campagna di vaccinazione – sottolinea la Coldiretti – sarebbe importante consentire le aperture serali anche per limitare gli assembramenti all’aperto sulle strade, nelle piazze e sul lungomare. Nei locali della ristorazione sono state infatti adottate importanti misure di sicurezza, quali – conclude la Coldiretti – il distanziamento dei posti a sedere facilmente verificabile, il numero strettamente limitato e controllabile di accessi, la registrazione dei nominativi di ogni singolo cliente ammesso.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136