Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Bomba aerea rinvenuta a Vadena, disinnesco e strade chiuse

mercoledì, 27 maggio 2020

Quando:
31 maggio 2020@09:55–10:55 Europe/Rome Fuso orario
2020-05-31T09:55:00+02:00
2020-05-31T10:55:00+02:00

Il disinnesco dell’ordigno bellico, una bomba aerea, rinvenuta a Monte nel comune di Vadena è previsto per domenica mattina (31 maggio) dalle ore 9.30.

Alle ore 9.30 di domenica (31 maggio) la sirena con il segnale di protezione civile di 1 minuto senza pause, darà il via alle operazioni di disinnescodell’ordigno bellico rinvenuto nel marzo scorso in località Monte nel comune di Vadena. Si tratta di una bomba aerea di 2000 libbre di esplosivo, ovvero circa 900 chili. Essendo in buono stato di conservazione sarà dissinescata in loco.

Saranno evacuate 1.200 persone

Per consentire le operazioni di disinnesco, è disposta l’evacuazione dall’area rossa, in un raggio di 1.150 metri dal sito di rinvenimento, che interessa circa 1.200 cittadini del comune di Ora; saranno evacuati anche cittadini dei comuni di Vadena e Caldaro. Lo sgombero avverrà a partire dalle ore 8 ed entro le ore 9; dovranno essere allontanati anche gli animali. Entro le 9.15 si concluderà la fase di verifica dell’avvenuto sgombero da parte delle forze dell’ordine. Nel rispetto delle norme di sicurezza anticontagio da Coronavirus adottate per gli edifici pubblici, saranno ospitate presso il polo scolastico delle scuole superiori a Ora. L’Agenzia provinciale Protezione Civile sarà di supporto al Comune di Ora per far rispettare le norme. I Comuni, secondo la competenza, provvederanno alla sistemazione separata delle persone positive al test e di quelle in quarantena domiciliare. Dalle ore 8 presso il deposito dei Vigili del fuoco volontari di Ora si insedierà la centrale operativa di coordinamento delle operazioni diretta dal Commissariato del Governo.

Disinnesco tra le 9.30 e le 10.30

Le operazioni di disinnesco della bomba avverranno, a cura del 2° Reggimento Guastatori di Trento, sul sito di rinvenimento dell’ordigno a partire dalle ore 9.30 con il despolettamento dell’ordigno. L’avvio del disinnesco sarà notificato dal suono della sirena con il segnale di protezione civile di 1 minuto senza pause e la comunicazione via radio del messaggio di protezione civile. Queste operazioni dovrebbero terminare e presumibilmente verso le 10.30; la fine dell’intervento sarà segnalato dalla sirena settimanale di prova con suono costante di 15 secondi e comunicazione via radio del messaggio di protezione civile. La bomba sarà quindi autotrasportata a Salorno, dove presso l’area addestrativa della caserma Paolo Caccia Dominioni si svolgeranno le operazioni di svuotamento.

Interruzione del traffico

Tre le ore 9.00 e fino alle ore 10.30, e comunque fino a cessate esigenze, è disposta l’interruzione del traffico sull’autostrada del Brennero A22, tra le stazioni autostradali di Bolzano sud ed Ora-Egna. Restano chiuse anche la ferrovia e due strade comunali. Le interruzioni al traffico he interessano i treni e gli autobus del servizio publico sono reperibili sul portale di alto aldige mobilità e sono riportate nel documento allegato. Non si trova, invece, nella zona rossa la strada statale del Brennero SS12.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136