QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Troletti compie un’altra impresa solitaria nel Lago d’Iseo

domenica, 2 giugno 2013

Cividate – Un nuovo record del Caimano del lago. Il camuno Federico Troletti, 36 anni, sposato e padre di una bimba, Matilde, ha stabilito il nuovo record della traversata a nuoto del lago d’Iseo. Tutto live, documentato sul suo profilo Facebook. Federico Troletti non è nuovo a imprese solitarie, soprattutto notturne. Due anni fa aveva compiuto la traversata del Garda e segnato un record che difficilmente sarà battuto a breve nuotando in tutta la sua lunghezza il Benaco, 54 chilometri complessivi in poco più di 15 ore. Ieri notte la nuova impresa: partenza poco dopo la mezzanotte dalla zona imbarcadero di Pisogne, quindi il passaggio a Sarnico e l’arrivo al porto di Iseo. Il tutto in 9 ore 7 minuti e 40 secondi. 2800498_orig

La nottata trascorsa tra bracciate nel lago d’Iseo ad una temperatura media in acqua di 13,8 gradi è stata da “vero caimano”. L’impresa è stata seguita da un’imbarcazione con al fianco il medico della spedizione il dottor Marcello Giuliattini, quindi c’erano l’organizzatore Roberto Mini, la mamma Gianna Gelsomini e alcuni amici canoisti. Una vera spedizione perché quella di Federico Troletti è stata davvero una nottata speciale quella tra il 1 e il 2 giugno. “Sono stanco ma soddisfatto di quanto fatto”, ha detto alla moglie Federica e alla piccola Matilde all’arrivo a Iseo.  Il caimano camuno è capace di imprese straordinarie e il suo slogan è “abbattere l’impossibile”.

La data per la traversata a nuoto del lago d’Iseo è stata scelta con anticipo, ma le temperature non estive aveva lasciato presagire un cambio di programma, invece lui ha mantenuto fede al programma della spedizione e da oggi è entrato nell’olimpo dei migliori nuotatori in acque libere. “Nell’acqua – dice – mi trovo bene, non ci sono pericoli perché mi segue una barca con medico e infermiere”. E per il futuro? Il 20 e 21 luglio tenterà di concludere il trittico, Garda, Iseo e Maggiore. Si tufferà nel lago Maggiore a Tenero e raggiungerà Sesto Calende. In tutto sessanta chilometri, che nessuno è mai riuscito a compiere per l’intero tragitto. Lui, il caimano camuno, ci prova e potrebbe entrare nella storia anche di quelle acque e di quel lago.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136