Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Valsugana, due denunciati per furto in centro commerciale. Quattro patenti ritirate dai carabinieri

domenica, 6 ottobre 2019

Borgo Valsugana – I militari della Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana, impegnati in servizi coordinati del territorio, disposti dal Comando Provinciale di Trento, a conclusione di indagini, hanno denunciato due persone per furto aggravato in esercizio commerciale.

I carabinieri della Stazione di Pergine Valsugana, a conclusione di due distinte indagini, hanno individuato le due persone, responsabili di furti aggravati, commessi nel decorso mese di agosto 2019, all’interno del supermercato “Conad” di quel centro cittadino. La prima, B.J. ventinovenne, con precedenti di polizia, residente in quel Comune, nei giorni tra il 18 e il 20 agosto scorso, si è resa responsabile di furto generi alimentari per un valore complessivo di 150 euro. La seconda, M.F., 47enne, pregiudicata, anch’essa residente in quel territorio, nella settimana 22-26 agosto scorso, sempre all’interno del medesimo supermercato, ha rubato vari generi alimentari, per un danno economico complessivo di 150 euro.

L’attività di controllo finalizzata al rispetto delle norme del Codice della Strada, ha comportato il ritiro di quattro patenti di guida nei confronti di C.G., italiano 44enne, fermato dai carabinieri della Stazione Castello Tesino, sorpreso alla guida con un tasso alcolemico medio pari a 1,70 g/L,. Stesso iter, è stato applicato nei confronti di Z.P., albanese 43enne, fermato dai militari del Nucleo Radiomobile e sorpreso con un tasso alcolemico medio pari a 1,66 g/L che ha comportato anche il sequestro dell’auto ai fini della confisca e V.C. italiano 50enne, fermato dai carabinieri della Stazione di Caldonazzo, risultante positivo al controllo etilometrico con valori medi di 2,89 g/L e R.A. italiano 25enne, fermato dai militari del Nucleo Radiomobile, risultante positivo al controllo etilometrico con valori medi di 1,15 g/L. Per tutti, oltre la denuncia, ci saranno sanzioni amministrative che potranno raggiungere diverse migliaia di euro.

Continuano senza sosta le indagini da parte dei militari della Compagnia Carabinieri al fine di individuare i responsabili di furti all’interno delle abitazioni commesse recentemente nella zona dell’Alta Valsugana.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136