Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Ragazzi bresciani col kitesurf a Riva del Garda, multa di 600 euro a testa

mercoledì, 27 maggio 2020

Riva del Garda – Continuano i controlli della Polizia di Stato disposti dal Questore Cracovia per far rispettare le misure emanate dal Governo per contrastare la diffusione del coronavirus.

riva lago garda ok gdvA Riva del Garda la Squadra Acque Interne del commissariato, ha contestato a nove giovani provenienti dalla Lombardia la violazione dell’art. 4 comma 1, d.l. 25.03.2020 n.19 e la non osservanza delle disposizioni relative alla navigazione con Kitesurf sul lago di Garda.

Gli Agenti della Nautica, in servizio sulle acque del lago di Garda, verso le 15.30 di ieri, hanno, infatti, sorpreso, nel comune di Riva del Garda, all’altezza della Casa della Trota, nove persone, di cui sette a bordo di kiters e due a bordo di un natante, mentre praticavano kitesurf. A tutto il gruppo, proveniente dalla provincia di Brescia, è stata contestata l’inosservanza del divieto di spostamento tra regioni nonché la violazione della pratica del kitesurf fuori dagli orari previsti, per un totale di 5.670 euro.

L’osservanza delle disposizioni - commenta il dirigente del Commissariato di Riva del Garda vice Questore Salvatore Ascione - rimane il punto nodale per il ritorno alla normalità di cui tutti sentono la necessità“.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136