Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Pian Camuno, operazione Reticolo: torna in carcere Taulant Sallaku

venerdì, 19 giugno 2020

Pian Camuno – Ritorna in carcere uno dei fratelli Sallaku. I carabinieri della Stazione di Artogne (Brescia) hanno infatti dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di Taulant Sallaku. Il 38enne era già stato condannato in primo grado, nel mese di febbraio 2020, a 8 anni e 8 mesi di reclusione per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti a conclusione dell’indagine “Reticolo”, coordinata dalla DDA di Brescia e condotta dai carabinieri di Breno (Brescia) e Clusone (Bergamo).

112 carabinieri largeL’attività dei militari aveva consentito di smantellare un sodalizio criminale, costituito da cittadini italiani e albanesi, che esercitava l’attività di spaccio di cocaina ed eroina nella valle. Dopo la sentenza di primo grado il 38enne era stato rimesso in libertà.

Nel frattempo il tribunale di Brescia ha emesso una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita dai carabinieri della Stazione di Artogne. Il 38enne è stato rinchiuso nel carcere di Canton Mombello a Brescia.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136