Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Movida, controlli straordinari dei carabinieri a Brescia: denunce e arresti

lunedì, 13 luglio 2020

Brescia - Controllo straordinario della movida. I carabinieri della Compagnia di Brescia unitamente a personale del Nucleo Carabinieri Antisofisticazioni e Sanità e dell’Ispettorato del Lavori di Brescia, hanno effettuato un servizio straordinario in zona “Carmine” a Brescia, al fine di verificare il rispetto delle regole da parte di esercenti e da avventori nelle serate del fine settimana.

Controlli antidroga carabinieri largeI militari hanno sottoposto a controllo numerosi esercizi pubblici, per la maggior parte in regola, elevando sanzioni ad un ristorante etnico, due bar ed un supermercato per complessivi 15.500 euro.

Durante i controlli i carabinieri hanno segnalato alla locale Prefettura, quale assuntore di sostanze stupefacenti, un cittadino indiano 44enne trovato in possesso di una dose di stupefacente del tipo hashish del peso lordo di 43 grammi e tratto in arresto un 52enne tunisino, disoccupato con precedenti penali, perché colto in flagrante mentre cedeva una dose di cocaina ad un 22enne in cambio di 20 euro.

Il giovane acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Brescia quale assuntore di sostanze stupefacenti. Il 52enne sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di 2000 euro, sottoposti a sequestro, ritenuti provento dell’attività di spaccio. I carabinieri hanno quindi tratto in arresto l’uomo per il reato di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. Sottoposto a rito direttissimo il Giudice ha convalidato l’arresto.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136