Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Malamovida a Brescia, i numeri dei controlli da giugno

lunedì, 21 settembre 2020

Brescia – Episodi di ‘malamovida’ a Brescia, il Prefetto ha indetto un Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per accertare la reale situazione nelle aree anzidette. All’incontro hanno preso parte, oltre ai Sindaco di Brescia ed al delegato della Provincia, i Vertici provinciali delle Forze dell’Ordine.

polizia controlliL’incontro odierno segue almeno altri tre Comitati – tenutisi nel corso della stagione estiva  – in virtù dei quali, al fine di garantire un adeguato controllo del territorio ed il rispetto delle disposizioni governative in funzione anti-covid, sono stati disposti mirati servizi di controllo nelle aree di P.le Arnaldo, P.zza T. Brusato, il Carmine ed altre mediante l’impiego di contingenti straordinari della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale.

Il quadro emerso nell’incontro di Comitato ha evidenziato la seguente situazione dei controlli da inizio giugno, e che hanno riguardato le aree della malamovida bresciana con particolare attenzione a P.le Arnaldo e P.za T. Brusato:

  • 644 servizi espletati;
  • 1046 operatori polizia impegnati;
  • 20 denunciati per reati connessi all’uso o al commercio di stupefacenti;
  • un arresto per spaccio
  • 4000 persone controllate
  • 893 auto controllate
  • 1405 sanzioni elevate (soprattutto per mancato rispetto norme covid)
  • 313 grammi di droga sequestrati
  • 85 esercizi commerciali controllati


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136