Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Iseo: truffa anziana di quasi 200mila euro, nei guai 65enne

domenica, 11 ottobre 2020

Iseo – Un 65enne residente in provincia di Frosinone è accusato dal Pm di Brescia, Antonio Bassolino, di truffa aggravata e continuata, nei confronti di una anziana signora ora residente a Iseo. La donna – sposata con un ungherese – è stata contattata alcuni anni fa dal 65enne, che si è presentato come operatore della polizia giudiziaria della Procura di Roma, e avrebbe messo la donna a conoscenza di una notizia segreta, informandola di essere finita sotto inchiesta. Inoltre ha spiegato all’anziana che lui e un avvocato romano avrebbero risolto il tutto, ma che doveva rimanere segreto.

tribunale BresciaPer svolgere quell’attività il fantomatico operatore di polizia giudiziaria della Procura di Roma ha chiesto compensi e tra 2015 e il luglio 2018 l’anziana ha staccato assegni per ben 199.775. Scoperta la truffa, anche per l’elevato movimento di soldi dell’anziana rispetto a quanto avveniva in precedenza, e presentata la denuncia è stata aperta un’indagine e il 65enne deve ora rispondere di truffa aggravata e continuata.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136