QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Incidente nella grotta LO223 in Lombardia: speleologa colpita da sassi a -150 metri, intervento del Soccorso alpino

sabato, 9 gennaio 2016

Serle – Il CNSAS in intervento per un incidente speleologico nella grotta LO223 in Lombardia. Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) è in intervento presso la grotta “Omber en banda al bus de le val sulla a matina” (LO223) presso il comune di Serle sulle Alpi bresciane.soccorso grotta serle

Nel tardo pomeriggio di oggi, la speleologa E.C. è stata colpita da una scarica di sassi mentre percorreva un pozzo a -150m di profondità. Alcuni dei suoi compagni di escursione sono risaliti per dare l’allarme tramite il numero unico di richiesta soccorso 112 specificando che si trattava di un incidente speleologico.

La IX Delegazione di soccorso speleologico del Soccorso Alpino e Speleologico Lombardo – parte integrante del CNSAS – appena è stata allertata ha immediatamente inviato le squadre di primo intervento medicalizzato che hanno già raggiunto l’infortunata e stanno procedendo alla sua stabilizzazione sotto la guida di un medico appartenente al CNSAS stesso e specializzato in interventi di soccorso medicalizzato in ambiente ostile.

Sul posto stanno convergendo altre squadre della IX Delegazione Speleologica del CNSAS composte da tecnici addetti alle comunicazioni in grotta e da tecnici attrezzisti che stanno predisponendo appositi dispositivi di recupero su corda per permettere di trasportare fino all’ingresso della grotta la speciale barella di soccorso speleologico con l’infortunata.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136