Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Grande cordoglio per i due giovani morti in Trentino

martedì, 16 giugno 2020

Trento – Grande cordoglio e tanti messaggi sui social per i due ragazzi morti in altrettanti incidenti, uno in bicicletta nelle Giudicarie e l’altro nelle acque del lago di Caldonazzo. Le vittime sono extracomunitari: Ariel Mendoza, 30 anni, che è caduto dalla mountain bike su un sentiero tra Giustino e Caderzone, mentre Fouda Lakhdar, 20 anni è morto dopo essere rimasto per più di 15 minuti sott’acqua nel lago di Caldonazzo. Il 20enne, con alcuni cugini e amici, aveva raggiunto il lago di Caldonazzo e nel tardo pomeriggio di domenica si era tuffato dalla spiaggia di Valcanover (Trento).

ospedale trento santa chiara

Il giovane non è più riemerso, è scattato l’allarme e dalla centrale operativa di Trentino Emergenza è stata inviata un’ambulanza e l’elisoccorso del 118, mentre il giovane dopo un quarto d’ora abbondante è stato recuperato dai sub e vigili del fuoco e l’equipe medica ha attivato le pratiche di rianimazione. Successivamente è stato trasportato al Santa Chiara di Trento dove è spirato.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136