Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Finto invalido denunciato dai carabinieri nel Bresciano

venerdì, 10 luglio 2020

Gavardo – Finto invalido denunciato dai carabinieri nel Bresciano. I carabinieri della Stazione di Gavardo, hanno notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari ad un 57enne di Flero ritenuto responsabile di truffa aggravata e continuata ai danni dell’INPS che ha fruttato l’indebita percezione di oltre 100mila euro di pensione.

I militari hanno avviato le indagini a seguito di un intervento in un bar del posto ove era stata segnalata una lite tra gli avventori. Il richiedente era proprio il 57enne, malmenato da un altro cliente, il quale riferiva di essere invalido.

I carabinieri insospettiti hanno approfondito gli accertamenti, anche attraverso le immagini della videosorveglianza del Bar, dai quali è emerso che l’uomo durante la lite si era dimostrato in forza e agile a dispetto delle stampelle e della riferita mancanza di mobilità.

Dalla successiva lettura della documentazione medica l’uomo non avrebbe potuto neanche alzarsi autonomamente dalla sedia a dispetto di quanto fatto.

L’indagine, coordinata dal P.M. Greco della Procura di Brescia, ha permesso di accertare che, a partire dal 2014, l’uomo aveva indebitamente percepito oltre 87mila euro a titolo di pensione di invalidità, ottenuta a seguito di un sinistro stradale, e 20mila euro circa a titolo di indennità di accompagnamento.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136