Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Eccessi di velocità e guida in stato di ebbrezza: tre patenti ritirate dalla Polizia Stradale in Alto Adige

lunedì, 28 settembre 2020

Bolzano – Eccessi di velocità e guida in stato di ebbrezza, tre patenti ritirate da parte della Polizia Stradale di Bolzano. Prosegue incessante l’attività di controllo della Polizia Stradale sulle principali arterie del territorio altoatesino per contrastare le condotte irrispettose del Codice della strada.

Nell’ottica della prevenzione e contrasto degli eccessi di velocità sulla superstrada Merano-Bolzano è stato effettuato dalla sezione di Bolzano della Polstrada un servizio mirato, che consentiva nel corso della serata di fermare e sanzionare 3 persone le quali viaggiavano a una velocità addirittura superiore a 40km/h rispetto al limite consentito.

Nel dettaglio, la pattuglia riusciva ad intercettare 3 veicoli i cui conducenti procedevano, su un tratto dove vige il limite di 90 km/h, alle velocità, rispettivamente di 156, 146 e 138 km/h. Alle 3 persone fermate veniva ritirata la patente. Tra di esse anche un giovane neopatentato classe 1999 (sorpreso a viaggiare alla velocità di 156 km/h), al quale veniva altresì applicata una sanzione pecuniaria complessiva di 709 euro.

polizia stradale controlli 2Invece nella notte tra sabato e domenica, in ambito urbano veniva fermato e sanzionato un altro giovane neopatentato, anch’egli classe 1999, il quale risultava positivo alla prova etilometrica, con un valore accertato pari a 0,27 g/l. Per i conducenti neopatentati, così come per gli infra-ventunenni, infatti, si rammenta che la legge non ammette alcuna soglia di tolleranza.

In autostrada veniva intercettato da una pattuglia della sottosezione di Vipiteno, all’altezza di Bolzano nord un furgone il cui conducente, di nazionalità indiana ma regolarmente residente in Italia, all’atto del controllo risultava privo di patente di guida perché mai conseguita. La persona veniva contravvenzionata con il pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria di 5.110 euro e relative sanzioni accessorie.

Infine il personale del Distaccamento di Brunico interveniva su un incidente sulla strada provinciale 29, con direzione di marcia Antermoia – San Martino in Badia. Dalle ricostruzioni effettuate dalla pattuglia prontamente intervenuta sul posto, emergeva che un veicolo condotto da un giovane di nazionalità tedesca, nel percorrere una curva destrorsa, invadeva la corsia di marcia opposta andando a collidere contro un’autovettura, che procedeva nel senso opposto, a bordo della quale erano due passeggere minorenni, le quali riportavano lesioni lievi, mentre le altre persone coinvolte rimanevano illese. Nei confronti del giovane di nazionalità tedesca che, con la sua condotta pericolosa causava la collisione, si procedeva con una sanzione amministrativa pecuniaria di euro 328 e con il ritiro della patente di guida.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136