Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Droga, un arresto e due denunce dai carabinieri di Merano

lunedì, 23 novembre 2020

Merano – I militari della Compagnia Carabinieri di Merano hanno operato un arresto e due denunce per detenzione di droga.

carabinieri largeUn’autopattuglia della Stazione Carabinieri di Lana era impegnata in un servizio notturno nel Burgraviato quando lungo la via Zuegg di Merano ha notato un’autovettura sopraggiungere. Il capo servizio, considerato anche lo scarso traffico di veicoli e che di notte è più improbabile che le persone escano per motivi giustificati, ha intimato l’alt al conducente. A bordo c’erano tre persone, apparentemente, per età e anagrafica, prive di qualsiasi legame familiare o anche lavorativo. I militari, controllati i documenti d’identità hanno deciso di procedere con una accurata perquisizione del veicolo alla ricerca di droga.

Addosso a uno di essi, un 44enne meranese, è stato trovato un coltello a serramanico (poi sottoposto a sequestro per l’ipotesi di reato di porto di oggetti atti a offendere) e una dose di cocaina di circa due grammi e mezzo. Stesso quantitativo di droga addosso a un altro dei presenti, un 18enne sempre di Merano.

Così la perquisizione è stata estesa ai tre domicili. Mentre a casa dei due già menzionati non è stato trovato nulla, a casa del terzo, un 36enne di Marlengo, i carabinieri hanno trovato 2.300 euro, un bilancino elettronico, sessanta grammi di cocaina, 230 circa di marijuana, 690 circa di hashish. In totale sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro quasi un chilogrammo di droga.

Mentre i primi due sono stati denunciati a piede libero, il terzo, il 36enne marlinghese, è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Il giorno dopo lo stesso è stato però destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e quindi i militari lo hanno portato al carcere di Bolzano.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136