Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Brescia, sequestrata droga grazie a “Kimon”

sabato, 26 settembre 2020

Brescia – Kimon il cane poliziotto che non perdona: grazie al suo fiuto sequestrata droga durante i controlli straordinari nell’ambito dell’operazione  “Citta Sicura” a Brescia.

polizia cane antidrogaNella giornata di ieri sono proseguiti i controlli straordinari disposti dal Questore della Provincia di Brescia Leopoldo Laricchia per il contrasto alla criminalità predatoria, al degrado urbano ed a tutte quelle forme di illegalità diffusa che, nella vita quotidiana, rischiano di diminuire il livello di sicurezza percepita della cittadinanza..

Il servizio effettuato nella serata di venerdì ha previsto l’impiego di diversi equipaggi della Questura,  tra cui personale della Divisione Amministrativa, dell’Ufficio Immigrazione, della Squadra Mobile, della Polizia Scientifica congiuntamente agli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia e a personale della Polizia Locale.

In particolare, il servizio di ieri ha visto impegnato anche personale dell’Unità Cinofila di Milano,  con al seguito Kimon pastore belga di tre anni che ha dimostrato un fiuto eccezionale è stato proprio grazie al fiuto del “cane poliziotto” che è stato possibile giungere al buon esito del controllo effettuato su di una autovettura con 4 persone a bordo: infatti, all’interno del cruscotto, Kimon ha individuato un involucro di cellophane, avvolto in un fazzoletto di carta, contenente Marijuana. Nel procedere al controllo, il Cane ha scoperto sotto il sedile ulteriore sostanza stupefacente, mentre gli agenti hanno individuato all’interno di una borsa ulteriore sostanza tipo Hashish oltre alla somma di 245 euro.

Le operazioni di Polizia sono proseguite anche nell’abitazione degli occupanti dell’auto, dove venivano rinvenuti un bilancino di precisione e vari quantitativi di hashish e marijuana per un totale di circa 10 grammi di marijuana e di 33 di hashish oltre a 1245 euro. Tutte le sostanze rinvenute durante la perquisizione hanno dato esito positivo al Narcotest, confermando la natura illecita delle stesse. Pertanto, i quattro giovani cittadini italiani sono stati denunciati alla Autorità Giudiziaria.

I controlli effettuati hanno interessato principalmente il quartiere Sanpolino; le verifiche hanno permesso la identificazione di 78 persone, di cui 26 con precedenti di polizia, e controlli a 17 autoveicoli; inoltre sono state effettuate verifiche amministrative a tre esercizi pubblici ed elevato un verbale per possesso di sostanza stupefacente nei confronti di un cittadino italiano.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136