Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad
 
Ad


Brescia: minaccia di divulgare foto compromettenti, arrestato dalla Polizia di Stato

venerdì, 4 dicembre 2020

Brescia – Nel territorio bresciano un 36enne pakistano è stato arrestato dalla Polizia di Stato con l’accusa di estorsione per aver chiesto soldi, tramite whatsapp, ad un giovane di 22 anni.

polizia controlli notteI fatti risalgono al 2 dicembre, quando il 36enne ha minacciato la vittima di diffondere ai suoi familiari delle fotografie private in suo possesso, chiedendo, in cambio, 700 euro per non divulgare il materiale fotografico.

A quel punto, però, il giovane, che non conosceva il suo estorsore, si è rivolto agli Agenti della Squadra Mobile, che hanno subito avviato le indagini e, immediatamente, hanno effettuato delle verifiche in base alle indicazioni fornite dal denunciante, riuscendo ad accertare la veridicità della minaccia estorsiva e ad identificare il probabile autore del reato.

Per far uscire allo scoperto il ricattatore, i poliziotti della Squadra Mobile hanno organizzato una consegna controllata del denaro. Nel pomeriggio di ieri, il ricattatore ha dato appuntamento alla vittima nei pressi della Stazione ferroviaria, finalizzato allo scambio del denaro in cambio della cancellazione delle foto in suo possesso.

Al momento della consegna, però, sono comparsi gli Agenti della Squadra Mobile, che hanno identificato e fermato l’uomo e, successivamente, lo hanno tratto in arresto per estorsione.




© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136