Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Borgo Valsugana: scoperto dai carabinieri un arsenale, nei guai 40enne

sabato, 23 maggio 2020

Borgo Valsugana – Scoperto dai carabinieri di Borgo Valsugana (Trento) un piccolo arsenale in casa, arrestato 40enne moldavo. Le indagini dei carabinieri hanno portato all’arresto di un 40enne moldavo, già conosciuto per episodi di violenza e i  militari voglio approfondire il livello di pericolosità.-

carabinieri Borgo Valsugana arsenaleIl cittadino moldavo aveva raccolto presso la sua abitazione, una carabina cal. 7 con 20 cartucce, una pistola semiautomatica a salve, due taser ad alto voltaggio – di cui ne portava sempre uno con sé nell’autovettura, unitamente a un coltello tira pugni con lama da 21 cm – oltre a due baionette e altre numerose cartucce a salve.

Pertanto l’uomo è finito nei guai anche per porto abusivo di armi e oggetti atti offendere nonché detenzione abusiva degli stessi, poiché da marzo 2018, dopo essere stato segnalato all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza, gli era stato notificato il divieto di detenere armi ed esplosivi ed è stato deferito anche per simulazione di reato, poiché in quella occasione, per mantenere la disponibilità della carabina, aveva depositato una denuncia di smarrimento dell’arma, nascondendola agli allora militari operanti.

di Ch.Pa.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136