Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad
 
Ad


Valanghe, nel Bresciano riapre il Crocedomini: la situazione sulla Sp345

venerdì, 11 dicembre 2020

Bienno – Riaperte due delle tre strade provinciali chiuse sabato per l’elevato pericolo valanghe. La Provincia di Brescia ha revocato l’ordinanza di chiusura di due delle tre strade che da sabato scorso erano off limits per il pericolo valanghe.

Da ieri sono terminate le precipitazioni nevose e le previsioni meteorologiche indicano un miglioramento delle condizioni, così l’ufficio viabilità della Provincia di Brescia, sulla scorta del parere favorevole alla riapertura delle strade dato dal nivologo Federico Rota, dopo aver effettuato un sopralluogo aereo per la verifica dei siti valanghivi della zona, ha avviato gli interventi per concedere il via libera sulle strade.

In mattinata è terminata la pulizia del piano viabile ad opera delle imprese che si occupano della manutenzione ordinaria e dello sgombero neve della Sp 669 “Del Passo Crocedomini” dalla località Val Dorizzo, nei territori comunali di Bagolino e Breno, e della Sp 345 “delle tre Valli” dalla località Pineta alla località rifugio Bonardi, in territorio comunale di Collio e dalle 10 c’è stato il via libera alla circolazione sulle due strade.

È considerata, invece, ancora troppo pericolosa la situazione sul versante camuno anche a seguito del distacco artificiale effettuato durante il sopralluogo in elicottero, pertanto rimane chiuso il tratto di Sp345 “Delle Tre Valli” dalla località Bazena alla località Nodano, nei territori comunali di Breno e Bienno.




© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136