Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Trento, intervento del consigliere Larentis Dallago: “Il Comune risolva le criticità viabilistiche”

sabato, 4 luglio 2020

Trento – “Il Comune di Trento intervenga sulla viabilità a Vela per risolvere le criticità. In località Vela con la realizzazione della nuova piazza pedonale davanti alla chiesa ed il parcheggio pubblico ad est è stata modificata in maniera importante la viabilità. Si è creato in questo modo un percorso a senso unico che entra lateralmente alla piazza, corre lungo l’hotel Vela, si incrocia con la strada di uscita dal parcheggio pubblico, per poi svoltare a destra e uscire a sud dell’ abitato sempre sulla stessa strada da cui si è entrati.

trento trentino paesaggioLa formazione di questo anello a senso unico porta con sé alcune problematiche, per la risoluzione delle quali – nella mia qualità di Consigliere circoscrizionale del Centro storico – Piedicastello – ho presentato una serie di proposte al Sindaco di Trento e alla sua Giunta.

Capita non di rado che, in uscita dal parcheggio pubblico o dal parcheggio privato dell’hotel Vela, il tratto che costeggia la piazza venga percorso in contromano con evidenti pericoli per chi si immette in maniera corretta. Per dare risposta a tale problema ho proposto di installare idonea segnaletica orizzontale, che indichi in maniera chiara ed inequivocabile che tutto il tratto interessato è percorribile solo a senso unico.

Per quanto riguarda poi i veicoli in uscita dalla strada del parcheggio pubblico e si immettono nel già citato anello, pare che essi abbiano scarsa visibilità nei confronti di coloro che provengono dalla piazza. In questo caso ho proposto l’installazione di uno specchio all’incrocio tra le due strade che consenta a chi esce dalla strada del parcheggio di vedere chi proviene dalla piazza.

A tutto ciò si aggiunge il passaggio pedonale a sud della chiesa, di fronte all’ ex sportello Cassa rurale; chi percorre la strada sia in direzione sud che in direzione nord, non ha nessuna visibilità sui pedoni, nascosti dal muro, che si immettono sulla strada con conseguenti pericoli, anche alla luce del fatto che quell’area risulta spesso frequentata da bambini. Anche in questo caso ho proposto all’amministrazione comunale di installare due specchi in posizione idonea per consentire a chi proviene da entrambi i lati un’adeguata visibilità sui pedoni prossimi all’attraversamento“: l’affondo è del consigliere Alfonso Larentis Dallago (Agire per il Trentino).



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136