Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Trento, approvate 70 richieste di ampliamento dei plateatici

sabato, 23 maggio 2020

Trento – Sono in corso i sopralluoghi dei plateatici cittadini da parte della Polizia Locale  di Trento per dare la possibilità agli esercenti in possesso del titolo di occupazione, di poter gestire gli spazi con le nuove normative di distanza Covid-19.

trentoQuesta operazione, accompagnata da una concreta semplificazione burocratica per il rilascio della concessione per gli spazi extra (basta una mail di richiesta sopralluogo), permette alla cittá di offrire spazi all’aperto in totale sicurezza e con un elevato standard di qualitá dell’accoglienza, da sempre fiore all’occhiello della nostra bella cittá. Sono piú di 200 i plateatici standard autorizzati e circa 80 le domande di occupazione “extra” arrivate ad oggi.

Le richieste, tutte già verificate con sopralluogo, verranno autorizzate nel corso della prossima settimana tramite mail da parte degli uffici di competenza.

La quasi totalitá degli ampliamenti é stata accolta, mentre solo in qualche isolato caso, per motivi fisici di spazio non é stato possibile concedere ulteriore spazio.

La cittá si sta trasformando in un accogliente salotto – commenta l’assessore Roberto Stanchinaé importante fare un appello a tutti per avere in questo delicato momento, grande senso di responsabilitá e di condivisione. Le persone per ritornare a fruire dei servizi della cittá hanno bisogno di sicurezza, ed é questo il primo aspetto sul quale tutti, con grande impegno dobbiamo concentrarci“.

Le richieste di ampliamento plateatici potranno ancora pervenire fino a venerdì 5 giugno 2020 e non oltre all’indirizzo @mail: paola.fedrizzi@comune.trento.it



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136