QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino: un’estate con l’archeologia per viaggiare nel tempo

lunedì, 30 giugno 2014

Sanzeno - Dai concerti sull’antica strada della Tridentum romana ai laboratori per tutta la famiglia al Museo Retico di Sanzeno e al Museo delle Palafitte di Fiavé, all’archeologia sperimentale all’area archeologica di Acqua Fredda al Passo del Redebus: sono numerose le iniziative curate nel corso dell’estate dai Servizi Educativi dell’Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento.val-di-pejo-4

Oltre 40 gli appuntamenti rivolti ad appassionati di ogni età e ambientati in siti di particolare fascino dove, condotti dagli esperti che ne illustreranno storia e caratteristiche, si potrà prendere parte a visite guidate, laboratori didattici, spettacoli teatrali, archeotrekking, recital e concerti. Un’opportunità unica per approfondire, divertendosi, la conoscenza delle vicende più antiche del Trentino. Occasioni di incontro e di svago, ma anche un modo per far sì che i cittadini si riapproprino di una parte importante della propria storia, nella consapevolezza che il bene archeologico è patrimonio di tutti e non solo di coloro che si trovano per dovere istituzionale a tutelarlo e conservarlo.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136