Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Strigno, firma del protocollo: i carabinieri si addestrano al poligono di tiro

mercoledì, 14 ottobre 2020

Strigno – Da oggi i carabinieri si addestrano al poligono di tiro di Strigno (Trento). Dopo la firma, lo scorso 7 ottobre del protocollo d’intesa tra il Comando Provinciale di Trento e la Sezione di Strigno del Tiro a Segno Nazionale, sottoscritto dal Comandante e dal Presidente del poligono, Ferruccio Inama, oggi i Militari del Trentino si sono addestrati e continueranno a farlo prioritariamente presso questa struttura.

polIl protocollo, nato dalla proficua collaborazione tra il Presidente del poligono, i responsabili della locale Stazione e Compagnia, con il supporto dell’amministrazione comunale di Castel Ivano, proprietaria dell’immobile, permetterà all’Arma Trentina di usufruire di una realtà locale di eccellenza, ben organizzata e dalle caratteristiche organiche e tecnico balistiche, aderenti agli elevati standard di addestramento, previsti per una Forza Armata di Polizia, a competenza generale.

Alla prima giornata di tiro, sono intervenuti oltre ai due firmatari della convenzione, anche il Sindaco, Alberto Vesco, che ha tenuto a sottolineare la soddisfazione dell’amministrazione per questo inizio di sinergica collaborazione tra organizzazioni pubbliche, con lo scopo di implementare la sicurezza sul territorio e porre a sistema le eccellenze locali.

La propositiva convenzione, funzionale agli obiettivi di economicità della pubblica amministrazione, efficienza e efficacia anche sul piano operativo, permetterà nel prossimo triennio una virtuosa sinergia, che garantirà risparmi gestionali, oltre che incrementi in termini di addestramento e di formazione a entrambe le realtà coinvolte, sia per la compagine militare che per il personale civile.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136