Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Stato di emergenza, verso la proroga a ottobre. Le opposizioni insorgono, Meloni: “Deriva liberticida”

martedì, 28 luglio 2020

Brescia – “Sono scioccata. Conte sta sostenendo ora al Senato che senza lo stato di emergenza il Governo non è in grado di fare normalissimi decreti, decreti legge, ordinanze. Questa è una grossolana menzogna e una pericolosissima deriva liberticida. Dove vuole arrivare il Governo?”. Questo il commento lanciato via twitter dal leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni nella bagarre scatanatasi nel tardo pomeriggio dopo l’annuncio del premier Giuseppe Conte sulla proroga dello Stato di Emergenza fino a ottobre.

Il dibattito in Senato è stato serrato: il presidente del Consiglio ha motivato la scelta con la circolazione ancora in atto del virus e la proroga nei prossimi mesi delle misure ancora in vigore, le opposizioni hanno commentato una scelta “che attribuisce nei fatti i pieni poteri” e che “continua a sopprimere libertà degli italiani tra cui quelle di scendere in piazza per esprimere il dissenso e il disagio sociale”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136