Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Sondalo, i dati settimanali al Morelli: nessun decesso con Covid-19, due ricoveri e quattro dimissioni

venerdì, 12 giugno 2020

Sondalo – Il numero complessivo dei pazienti ricoverati al Morelli ospedale covid-19 dall’inizio dell’emergenza sanitaria sale a 700 ma attualmente i posti letto occupati sono soltanto 20, sei in meno rispetto a lunedì, nove se si considerano i dati di venerdì scorso. Una diminuzione costante nell’ultimo mese che ha tolto pressione alla struttura e al personale sanitario.

sondaloIl dato più confortante riguarda i decessi: l’ultimo risale a venerdì scorso, quindi il totale delle persone, valtellinesi e valchiavennasche ma anche residenti in altre province della Lombardia, morte al Morelli per coronavirus rimane fermo a 164, 51 donne e 113 uomini. Alle quattro dimissioni si aggiungono i quattro trasferimenti in altri reparti per proseguire la cura di altre patologie. Con i due nuovi ricoveri, l’unico dato negativo che esce dall’aggiornamento di questa mattina alle 10, i posti letto occupati scendono a 20, 12 donne e 8 uomini, mentre il totale dei dimessi sale a 483, 213 donne e 270 uomini, oltre ai pazienti guariti dal coronavirus ma affetti da altre patologie trasferiti in altri reparti, 33 in tutto.

Il personale dell’Asst, nei presidi, a domicilio e presso gli ambulatori mobili di Sondrio, Bormio, Morbegno, Chiavenna e Dongo con il sistema “drive through”, ha effettuato oltre 7500 tamponi, in maggioranza a donne, 4100 circa contro 3400 circa a uomini. Il bilancio degli ultimi quattro giorni è di 261 test, mentre tra i risultati resi noti, non necessariamente riferiti a quelli appena effettuati, vi sono soltanto sei positivi a fronte di oltre 250 negativi. Un dato più che incoraggiante che considera sia persone già conosciute come positive e sottoposte a controllo, malate o asintomatiche, sia chi effettua il tampone per la prima volta.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136