Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Immortalato un orso che rovista in un cassonetto a Livigno

giovedì, 14 maggio 2020

Livigno – Immortalato un orso a Livigno (Sondrio) che rovistava in un cassonetto, a caccia di cibo. In questo periodo, usciti dal letargo, gli orsi sono stati avvistati in diverse località alpine. In Trentino, al Passo Tonale (video qui e a fondo articolo) e ad Andalo tra sabato e domenica scorsa, mentre l’altra notte è stato immortalato un orso dal sistema di videosorveglianza del Piccolo Tibet (nella foto credit Telemonteneve). Gli agenti della Polizia locale non credevano ai loro occhi quando hanno visionato quelle immagini. Ha lasciato le tracce del suo passaggio su un cassonetto della raccolta dell’immondizia, e non ha danneggiato attività agricole. “E’ l’unico ad aver violato l’isolamento Covid-19″, è la battuta del sindaco di Livigno, Damiano Bormolini.

Orso LivignoGli esperti non hanno dubbi sulla presenza dell’orso a Livigno, la provenienza potrebbe essere dalla Valposchiavo dove era stato avvistato lo scorso anno e quindi sarebbe passato dalla Forcola per poi raggiungere Livigno. “Si spostano di alcune centinaia di chilometri – sostengono gli esperti – e in Valtellina non è la prima volta che vengono avvistati orsi “.

VIDEO



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136