Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Folgaria, Bode Miller accenderà il tripode dell’Alpe Cimbra Fis Children Cup

martedì, 28 gennaio 2020

Alpe Cimbra - Sarà Bode Miller ad accendere il tripode e a dare ufficialmente il via alla fase internazionale della 49esima Alpe Cimbra FIS Children Cup, che entrerà nel vivo già domani con lo spettacolare team event in orario serale. Giovedì sera, invece, ci sarà la tradizionale cerimonia d’apertura, che avrà nel campione americano l’ospite d’onore. Un atleta che piace particolarmente ai giovani, vuoi per il suo talento, espresso da un palmares secondo a pochi, vuoi per il suo stile, autentico genio e sregolatezza del Circo Bianco per più di tre lustri. Foto di Alessandro Polla.

millerCampione polivalente, il 43enne americano è uno dei cinque sciatori della storia che è riuscito a vincere almeno una gara in ognuna delle cinque specialità dello sci alpino, lui che in bacheca vanta anche un titolo olimpico (a cui si aggiungono tre argenti e due bronzi a cinque cerchi), quattro medaglie d’oro iridate, due Coppe del Mondo assolute e quattro di specialità, con 33 vittorie e 79 podi in totale nel massimo circuito internazionale.

La presenza di Miller alla cerimonia d’apertura di giovedì sera a Folgaria – a partire dalle 18, con sfilata per le vie del centro e arrivo in Piazza San Lorenzo – va a consolidare il connubio tra l’Alpe Cimbra e la nazionale americana di sci alpino, che da alcune stagioni e fino all’anno olimpico 2022 ha e avrà nell’apprezzato comprensorio sciistico trentino la propria base d’allenamento alpina. La stessa Mikaela Shiffrin si è allenata sulle piste di Folgaria nell’inverno in corso e nel 2010 siglò una doppietta in quello che, al tempo, si chiamava Trofeo Topolino, l’evento che ha visto transitare tutti i grandi campioni dello sci mondiale.

Bode Miller, in questo senso, rappresenta una delle poche eccezioni. Per lui il debutto nel “mondialino” dell’Alpe Cimbra avverrà giovedì. E c’è da scommettere che, a modo suo, riuscirà anche in questo caso a lasciare il segno. Un’opportunità per i tanti appassionati di sci più o meno giovani per vedere da vicino il cowboy del Montana, per scattare una foto o un selfie e per farsi farsi fare un autografo.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136