Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Darfo Boario Terme, il sindaco Ezio Mondini sostiene il progetto sul turismo camuno

sabato, 23 maggio 2020

Darfo Boario Terme – “Un grande progetto che può segnare un punto di svolta nello sviluppo del turismo camuno“: con queste parole, il sindaco di Darfo Boario Terme (Brescia), Ezio Mondini ha commentato la presentazione ufficiale del progetto che vede nella sostenibilità il principale motore di crescita del comparto.

Un progetto proposto dal Consorzio DMO di Valle Camonica che sta orientando il futuro turistico della Valle verso proposte di vacanza che creino esperienze di fruizione territoriale immersiva, che potenzino l’offerta esistente guardando all’ambiente e alla ricerca di storie da raccontare e consapevolezza del valore dell’ambiente che ci circonda (nella foto da sinistra l’assessore Osvaldo Benedetti, il sindaco Ezio Mondini e il presidente di DMO, Alberto Ficarra).

Benedetti - Mondini - FicarraUn percorso più creativo, un’offerta nuova che ci coinvolge appieno come stazione termale e come destinazione di riferimento della Media-Bassa Valle Camonica - commenta il sindaco Ezio Mondini -. Una proposta sulla quale da tempo si sta lavorando che, a seguito della emergenza sanitaria che stiamo affrontando, ci posiziona in maniera ancor più efficace ed efficiente, poiché la natura della Valle – autorevolmente riconosciuta anche dall’UNESCO “Riserva della Biosfera “Valle Camonica – Alto Sebino”- è certamente una risposta al bisogno di salute che in questo momento è vivida nei desideri di tutti. Noi, peraltro, da tempo, ci definiamo: “Città della Salute”.

“Nei giorni scorsi avevamo presentato il progetto in anteprima ai nostri albergatori in quanto esperti del settore per cogliere le loro osservazioni – continua il sindaco -. Un incontro dal quale siamo usciti con un rinnovato entusiasmo e con soddisfazione, poiché tutti gli operatori presenti hanno accolto la proposta con interesse rivolgendo un plauso ai promotori. Per questo desidero ringraziare, per tutti, il presidente di DMO, Alberto Ficarra che ha profuso impegno e dedizione alla ricerca di nuovi percorsi avvalendosi di grandi professionisti del management turistico”.

foto valle camonicaOra, però, prosegue il sindaco “il progetto dovrà essere vagliato dalla Comunità Montana di Valle Camonica, poiché in esso devono trovare compimento scelte di territorio e di visione globale. Una decisione consapevole dell’importanza strategica di una scelta orientata ad un turismo “green” contraddistinta dalle parole d’ordine: sostenibilità, creatività, competenza e soprattutto territorio”.

Parole non nuove per l’amministrazione di Darfo Boario che con questo atto “pone un nuovo tassello per la realizzazione del disegno di Città condiviso con i cittadini”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136