Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Coronavirus, cinque morti e sei persone in terapia intensiva in provincia di Trento

mercoledì, 28 ottobre 2020

Arco – I numeri dei contagi da Sars-Cov-2 in Trentino. Il bollettino odierno dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari indica 191 nuovi casi positivi di cui la maggior parte (128) sintomatici. Si aggrava purtroppo anche la situazione dei decessi (ne sono stati registrati altri cinque, tutti riferiti a persone anziane, una in Rsa e due ciascuno negli ospedali di Trento e Rovereto) e dei ricoveri in ospedale che toccano quota 100, con sei pazienti in terapia intensiva.

ospedale trento santa chiaraSoprattutto questo trend è stato particolarmente analizzato dalla task force riunita questo pomeriggio nella Sala Depero della Provincia che ha ripercorso i passaggi principali del piano di riorganizzazione delle strutture ospedaliere. Entro pochi giorni è prevista la riorganizzazione di Santa Maria del Carmine che viene individuato dal piano come ospedale Covid provinciale. Consegue a questa decisione anche la parziale riprogrammazione dell’attività chirurgica sul centro di Arco. Più in generale, se la situazione lo richiedesse, inizieranno analoghe procedure anche per gli altri ospedali trentini per assicurare, come avvenuto in primavera, un rafforzamento della copertura del servizio di terapia intensiva.

Prosegue nel frattempo il monitoraggio nelle scuole. Le classi attualmente in quarantena sono 116. I tamponi analizzati ieri sono 2.761, di cui 1.687 nel laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale Santa Chiara ed altri 1.074 alla Fem. Dall’inizio della pandemia i tamponi effettuati in Trentino sono stati 280.137.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136