Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Bronzolo, al via i test Covid-19

giovedì, 6 agosto 2020

Bronzolo – A Bronzolo (Bolzano) partiranno i test Covid-19. Nei giorni scorsi, nel comune di Bronzolo, sono stati rilevati alcuni casi di infezione da Covid-19 non necessariamente correlati tra loro. Anche se al momento non c’è motivo di preoccuparsi, i vertici della Sanità altoatesina puntano alla massima sicurezza. Per evitare un’espansione diffusa dei contagi, all’inizio della prossima settimana, dunque, si svolggeranno test a tappeto.

tamponi coronavirusIl piano strategico della provincia e dell’Azienda sanitaria prevede l’uso immediato di test all’interno di una zona geografica nel caso in cui viene registrato un elevato numero di infezioni da Covid-19. Dopo la rilevazione di diversi casi di contagio, questo ora avverrà nel comune di Bronzolo. A partire da lunedì prossimo, tutti i 2.800 residenti devono eseguire il tampone.

Per l’Assessore provinciale Thomas Widmann si occupa di un passo importante: “Dopo la fine del blocco, scattata tre mesi fa, era chiaro che il rischio di nuove malattie sarebbe aumentato. Siamo preparati a questo e ci siamo attrezzati in modo tale che test rapidi e approfonditi potessero essere gestiti, necessari così che i nuovi casi venissero rintracciati tempestivamente e isolati, ma anche che, se necessario, una situazione localizzata deve essere testata in modo capillare e in breve tempo. “.

La Sindaca di Bronzolo, Giorgia Mongillo, ha accolto con favore le misure proposte, offrendo pieno sostegno all’Azienda sanitaria anche, ad esempio, attraverso la divulgazione di informazioni mirate ed opuscoli: “Per la nostra comunità è importante sapere quanto sia diffuso il virus e chi potrebbe esserne portatore. In questo modo possiamo controllare la diffusione del virus, possiamo proteggere i nostri concittadini più anziani e anche altre persone con problemi di salute. Faccio quindi appello a tutte le persone residenti a Bronzolo affinché si facciano testare. Abbiamo la responsabilità per noi stessi e per il nostro prossimo!”

Per il Direttore sanitario reggente Pierpaolo Bertoli, questo approccio è un test anche per altri comuni dell’Alto Adige: “Catene non coesive di infezione, un domani, potrebbero presentarsi in qualsiasi comunità dell’Alto Adige. Nelle ultime settimane abbiamo osservato nuove infezioni in quasi ogni parte della provincia. Per questo motivo, dobbiamo tenere ben monitorato il territorio e fare in modo di avere la situazione sotto controllo. Non solo a Bronzolo, ma a livello provinciale”.

I test si svolgeranno nelle giornate del 10, 11 e 12 agosto (quest’ultimo solo al mattino) – maggiori dettagli organizzativi saranno comunicati in seguito. Ai lavoratori e alle lavoratrici verrà rilasciata una giustificazione per l’assenza dal luogo di lavoro. I risultati saranno disponibili per la fine della prossima settimana.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136