Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Bolzano, Sparkasse si rafforza a beneficio di famiglie e imprese

giovedì, 18 giugno 2020

Bolzano - Sparkasse si rafforza ulteriormente a beneficio di famiglie ed imprese del Trentino Alto Adige e Nord Italia. Cassa di Risparmio di Bolzano aumenta la propria posizione di liquidità di oltre 400 milioni di euro portando a termine la prima cartolarizzazione di crediti derivanti da mutui alle piccole e medie imprese realizzata in Italia post emergenza epidemiologica Covid-19. Così rafforzata, la Banca potrà rispondere ancora meglio alle esigenze di finanziamento delle famiglie ed imprese del Trentino Alto Adige e delle altre Regioni del Nord Italia in cui opera.

Direzione Generale Sparkasse BolzanoIl carattere innovativo e flessibile dell’operazione, ideata e strutturata con l’assistenza dell’arranger FISG (gruppo Banca Finint), coadiuvato dallo Studio Legale Orrick Herrington & Sutcliffe, permette, inoltre, alla Banca di accedere in tempi brevi a ulteriore liquidità. E’ infatti previsto un periodo iniziale della durata di due anni durante il quale la Banca potrà attingere a nuovo funding a fronte dei nuovi finanziamenti erogati a PMI.

L’operazione è la quinta cartolarizzazione della Banca (dopo le operazioni realizzate nel 2009, nel 2011 nel 2014, quest’ultima oggetto di aumento nell’ammontare nel 2016, e del 2018) e la prima a valere su un portafoglio di crediti derivanti da mutui erogati alle PMI. La classe di titoli senior emessi dalla società veicolo SPV “Fanes srl” ammonta ad un importo complessivo iniziale di 479,3 milioni ed è dotato di rating da parte di DBRS Morningstar e S&P.

Il responsabile della Direzione Finanza e Tesoreria di Sparkasse, Armin Weissenegger, ha dichiarato: “L’operazione rappresenta un nuovo strumento all’interno di una sempre maggiore diversificazione delle fonti di finanziamento e permette alla nostra Banca di mantenere anche pro futuro un alto grado di flessibilità”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136