QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Bolzano: gli studenti dell’istituto Claudia de’ Medici all’audizione alla Camera dei Deputati

lunedì, 14 dicembre 2015

Bolzano – Gli studenti del Claudia de’ Medici hanno partecipato all’audizione alla Camera dei Deputati. Lo studente disabile Marco Venturato (nella foto) e la sua compagna di classe Marianna Tanzi, della IIIF dell’indirizzo socio-sanitario dell’istituto “Claudia de’ Medici” di Bolzano, hanno preso parte ad un’audizione presso la Camera dei Deputati a Roma, organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità.Venturato e de'Medici davanti a Camera

Marco Venturato che frequenta la IIIF dell’indirizzo socio-sanitario presso l’istituto di istruzione secondaria di Secondo grado per le scienze umane i Servizi e il turismo in lingua italiana “Claudia de’ Medici“ di Bolzano ha preso parte nei giorni scorsi all’audizione degli studenti presso la Camera dei Deputati organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità.

Hanno preso parte all’evento, alla presenza del Presidente della Repubblica, del Presidente della Camera e del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, anche la sua compagna di classe, Marianna Tanzi, e gli insegnanti accompagnatori Luisa Marzari, insegnante di sostegno, e la collaboratrice all’integrazione scolastica, Cristina Pighi.

La Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità per quanto riguarda i Minori con disabilità afferma “Gli Stati Parti garantiscono ai minori con disabilità, su base di uguaglianza con gli altri minori, il diritto di esprimere liberamente le proprie opinioni su tutte le questioni che li riguardano e le loro opinioni sono debitamente prese in considerazione, tenendo conto della loro età e grado di maturità, assicurando che sia fornita adeguata assistenza in relazione alla disabilità e all’età, allo scopo di realizzare tale diritto”.

Parimenti, la European Youth Strategy 2010-2018 prevede di incoraggiare la partecipazione attiva dei giovani alla società.  Scopo dell’evento organizzato dal MIUR è stato quello di raccogliere giovani partecipanti con e senza disabilità e dar loro l’opportunità di far sentire la loro voce, raccontare la loro idea di scuola inclusiva, esprimere bisogni e aspettative e condividere i loro progetti per il futuro.

L’evento alla Camera dei Deputati è stato preceduto da un’attività di gruppo presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nel corso della quale sono stati approfonditi, da circa 60 studenti disabili e dai loro compagni di classe, temi come l’accessibilità, la vita scolastica, la realizzazione personale, e sono state elaborate proposte concrete per migliorare l’inclusività della vita scolastica e per migliorare la rappresentatività degli alunni disabili attraverso le loro associazioni.

Nel corso del lavoro di gruppo anche Marco Venturato e la sua compagna di classe, Marianna Tanzi, hanno avuto l’opportunità di esprimere le loro proposte in merito all’accessibilità ed all’inclusività della scuola portando l’esempio concreto di quanto viene realizzato a favore degli studenti disabili da parte dell’Istituto “Claudia de’ Medici“ di Bolzano, diretto da Gabriella Kustatscher.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136