QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Bolzano, bagno di folla per la festa dell’intercultura alla scuola Manzoni

giovedì, 18 maggio 2017

Bolzano –  Bagno di folla per la “Festa dell’intercultura” alla scuola Manzoni. I 450 alunni dell’Istituto Comprensivo Bolzano VI hanno realizzato una “Festa dell’intercultura” molto bella e coinvolgente.

La Festa dell’intercultura celebrata nel cortile della scuola primaria “A. Manzoni” è stato un vero e proprio bagno di folla, grazie alla festosa partecipazione dei 450 alunni dell’Istituto Comprensivo Bolzano VI composto dalle scuole “A. Manzoni” e “Ugo Foscolo” e naturalmente dai loro genitori, insegnanti ed amici. È stato quindi un grande momento di festa che ha coinvolto anche il quartiere, il Centro Giovani “Corto Circuito” e la circoscrizione Europa-Novacella.

Bolzano scuola Manzoni 1

Durante il pomeriggio si sono esibite sul palco tutte le classi della scuola con canti e danze provenienti da diverse parti del mondo, un gruppo di insegnanti in un ballo country, i bambini ospitati dell’ Associazione Chernobyl Alto Adige e il coro dei genitori “Note di Classe”.

La festa è stata anche il momento conclusivo del progetto intercultura della scuola che si pone ogni anno come obiettivo quello di far avvicinare i bambini a realtà lontane, a nuove culture, a modi di vita e tradizioni attraverso la conoscenza di un’associazione che sostiene progetti di solidarietà internazionale.

Quest’anno la scuola Manzoni ha conosciuto attraverso incontri, racconti, foto, letture e laboratori pratici l’associazione “Bega kwa bega” che opera nel Benin a favore delle ragazze e dei bambini abbandonati dalle loro famiglie. L’assessore provinciale alla scuola ed alla cultura di lingua italiana, Christian Tommasini, esprime il proprio ringraziamento agli organizzatori della Festa dell’intercultura che definisce “Un momento molto importante e qualificante per le scuole di lingua italiana del capoluogo, nel quale trovano espressione le tematiche che caratterizzano, da sempre, l’attività del Dipartimento, l’interculturalità, la cittadinanza attiva, la solidarietà e l’apertura verso il mondo”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136