Ad
a
Ad
Ad


Incendi boschivi, chiuso il periodo ad alto rischio anche in Valle Camonica: gli interventi

sabato, 7 maggio 2022

Darfo Boario Terme – La Direzione Generale Territorio e Protezione civile della Regione Lombardia ha istituito la chiusura dello stato di alto rischio di incendio boschivo su tutto il territorio regionale per la stagione invernale – primaverile 2022, disposto, dal 28 gennaio, con il divieto assoluto di accensione fuochi nei boschi. In Valle Camonica, soprattutto tra Sellero, Berzo Demo, Sonico, Edolo, Vezza d’Oglio e Vione sono stati divorati dalle fiamme più di 600 ettari di bosco.

“La situazione registrata negli ultimi giorni – ha spiegato l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni – è stata tale da non consentire un ritorno allo stato di alto rischio; anche le condizioni metereologiche sono apparse fortunatamente favorevoli ed è stato riscontrato un rischio particolarmente basso di sviluppo di nuovi incendi boschivi”.

Al 7 maggio ammonta a 333 il numero complessivo di incendi registrati dalla Sala Operativa regionale, per un totale di 4.293 volontari dell’Antincendio boschivi impiegati, 1.984 Vigili del Fuoco e 191 unità del Corpo Forestale, oltre a 219 elicotteri regionali e 59 mezzi del Centro Operativo Aereo Unificato (COAU).

L’assessore ha evidenziato la tempestività d’azione e la sintonia del sistema di Antincendio boschivo regionale con le squadre dei Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale negli interventi e ha ringraziato per l’occasione i volontari di Protezione civile di tutte le province che hanno lavorato senza sosta durante le operazioni di spegnimento.

In conclusione, l’assessore regionale ha sottolineato che l’obiettivo di tutti gli enti impegnati nella salvaguardia delle aree boschive è proseguire nelle attività di monitoraggio per prevenire ulteriori fenomeni di criticità e garantire massima operatività per la difesa del territorio e dei boschi.

NUMERO DEGLI INCENDI PER PROVINCIA – Bergamo 74; Brescia 80, Como 57; Cremona/; Lecco 17; Monza/Brianza 1; Milano 14; Mantova 1; Pavia 8; Sondrio 31; Varese 50.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136